Come promesso durante il mega raduno del Movimento 5 Stelle al Circo Massimo, Beppe Grillo è tornato a Genova, la sua città, per manifestare solidarietà ai concittadini alluvionati, ma l'accoglienza non è stato proprio trionfale. Ad applausi e strette di mano, accompagnate da fette di focaccia offerte da un panettiere simpatizzante, si sono alternati fischi ed invettive, dello stesso tenore di quelle che hanno accompagnato le visite del governatore Burlando e del sindaco Costa.

Il tour di Beppe grillo

Beppe Grillo, proveniente dalla sua casa di Sant'Ilario a bordo di uno scooter, è arrivato in tarda mattinata nella zona di via Brigata Ligure, accolto da un gruppo di giovani che dal primo giorno dell'emergenza sta spalando fango dal Museo di Storia Naturale.

"Prendi una pala e vieni a spalare con noi, invece di parlare", il perentorio invito rivolto al leader pentastellato che ha replicato piccato "Noi siamo dalla stessa parte!". Grillo ha tentato di proseguire la sua visita, inseguito dai giornalisti tenuti a distanza con difficoltà dai militanti che lo accompagnavano. Agli stessi giornalisti ha mostrato un codice iban, invitando chi chiedeva una dichiarazione a versare prima duemila euro a favore degli alluvionati. "Non sono qui per fare passerelle" ha dichiarato Grillo "sono venuto con un gruppo di parlamentari 5 stelle che stanno spalando fango, tanto sono già abituati a spalare m….

in parlamento". A conferma delle parole di Grillo, in diverse zone della città sono stati avvistati almeno sette o otto parlamentari grillini giunti da Roma a lavorare insieme ai volontari. Altri ne arriveranno, fanno sapere da Roma, a cominciare dai parlamentari liguri. Il tour è proseguito in Borgo Incrociati prima e in corso Torino dopo, dove Grillo si è intrattenuto con un gruppo di volontari.

In piazza Savonarola un panettiere gli ha offerto una fetta di focaccia genovese.

Cessata l'allerta meteo

Sul fronte meteorologico, si registra il cessato stato di allerta dichiarato dalla Protezione Civile della Regione Liguria. Per la giornata di oggi, mercoledì 15 ottobre, si prevedono ancora condizioni di instabilità, con una nuvolosità variabile cui potranno accompagnarsi temporali anche forti, ma il peggio dovrebbe essere passato.

Segui la nostra pagina Facebook!