E' stata identificata dalla Polizia Stradale la donna che è fuggita dopo aver investito un anziano, uccidendolo, a Castellabate, in provincia di Salerno. Si tratta di Luisa Maiuri, 49 anni, vicesindaco dello stesso Comune del Cilento. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, agevolata dalle telecamere a circuito chiuso presenti nella zona dell'incidenti, l'anziano, Giuseppe Spinelli di 88 anni, stava attraversando la strada in un tratto poco illuminato quando è stato investito da un'Audi A5. Nell'impatto, il corpo della vittima è stato sbalzato nella corsia opposta, dove sopraggiungeva un'Alfa Romeo bianca guidata da una donna che investiva nuovamente l'uomo senza fermarsi a prestare soccorso.

Il tragico incidente, ha destato emozione e cordoglio in tutta la comunità del paesino divenuto celebre per essere stato il set cinematografico del film "Benvenuti al Sud". Sentimenti rapidamente trasformatisi in incredulità e sgomento quando si è sapute che alla guida dell'auto pirata ci sarebbe stata proprio la vicesindaco del paese.

IL CORDOGLIO DEL SINDACO E LA DIFESA DELLA VICESINDACO

Il sindaco di Castellabate, Costabile Spinelli, ha espresso il cordoglio di tutta la cittadinanza alla famiglia della vittima, condannando lo sciacallaggio che, a suo dire, si sarebbe scatenato nei confronti della vicesindaco. "Il pensiero deve andare alla famiglia della vittima", ha commentato il sindaco, mentre la vicesindaco, Luisa Maiuri, si è difesa sostenendo di non essersi accorta dell'impatto con il corpo dell'anziano.

I migliori video del giorno

LE INDAGINI PER ACCERTARE LA DINAMICA DELL'INCIDENTE

Il sostituto procuratore di Vallo della Lucania Alfredo Greco, competente per territorio, ha aperto un'inchiesta iscrivendo nel registro degli indagati per il reato di omicidio colposo e omissione di soccorso la vicesindaco, mentre il primo investitore, alla guida dell'Audi A5, è indagato per il solo omicidio colposo, essendosi fermato a prestare soccorso alla vittima.

Nei prossimi giorni le indagini si concentreranno sulla ricostruzione della dinamica esatta dell'incidente e sull'esame del corpo della vittima da parte del medico legale allo scopo di verificare se effettivamente sia stato possibile che la Maiuri non si sia resa conto dell'impatto col corpo di Spinelli o se sia fuggita dopo averlo travolto.