Tragedia negli Stati Uniti dove un bambino di tre anni ha sparato e ucciso la propria mamma dopo aver trovato una pistola sotto il divano di casa sua. Il tutto è avvenuto in Tulsa in Oklahoma. La donna, di soli 26 anni, si trovava in casa con il suo bambino e l'altra bambina di un anno. Era sola quando è avvenuta la tragedia. Il bambino, facendo partire il colpo per sbaglio avrebbe colpito la madre alla testa mentre quest'ultima stava cambiando il pannolino alla figlia di un anno. L'arma che il bimbo ha utilizzato era di grosso calibro. La donna è deceduta in ospedale.



A dare l'allarme alle forze dell'ordine e a chiamare i soccorsi è stata la suocera della ventiseienne che nel momento in cui è rientrata a casa ha ritrovato la nuora ferita e in un lago di sangue. Tempestivamente la signora ha chiamato i soccorsi per cercare di salvare la madre dei suoi nipotini ma per lei non c'è stato niente da fare e in ospedale ha esalato il suo ultimo respiro.

Il padre si trovava fuori per lavoro ed è stato avvisato subito dell'accaduto. Il bambino invece è stato preso dalle forze dell'ordine, in custodia per cercare di ricostruire quanto accaduto in casa. Il piccolo al momento del viaggio con la polizia non faceva altro che ripetere la frase 'Mamma sparata' a significare che aveva ucciso la madre. In seguito il bambino è stato ascoltato da alcuni specialisti che gli hanno chiesto qualche dettaglio sull'accaduto e con apposite tecniche hanno cercato di ricostruire e fargli raccontare i fatti. La polizia ha poi comunicato che dalla perlustrazione dell'abitazione sono emerse altre armi che però erano ben conservate e fuori dalla portata dei bambini.

Per quanto riguarda Ferguson invece, non emergono prove per incriminare o processare l'agente che ad agosto ha ucciso quel giovano afroamericano a Ferguson. La protesta esplode immediatamente nelle vie della città appena il verdetto è stato comunicato. Incidenti e dimostrazioni sono avvenute in tutta la zona con il lancio di pietre e bottiglie alla polizia.

I migliori video del giorno