Ha sconvolto tutta Italia la vicenda di Andrea Loris Stival, il bimbo di Ragusa, di appena otto anni, trovato morto in un canale nei pressi di un mulino, nella campagna ragusana. La madre, una venticinquenne casalinga, lo aveva portato a scuola la mattina del 29 novembre, ma quando era andata a riprenderlo, gli insegnanti le avevano detto che il figlio quel giorno era assente. Erano dunque iniziate le ricerche dei carabinieri, avvisati immediatamente dalla madre; il corpo senza vita del bimbo era stato trovato da un cacciatore di Ragusa, Orazio Fidone, che insieme ad un gruppo di volontari si era messo alla ricerca di Andrea Loris Stival.

Ultime news Andrea Loris Stival, il bimbo era senza slip

L'autopsia ha dimostrato che il piccolo è morto sicuramente per asfissia; è stato dunque strangolato da un efferato assassino. Inoltre, Andrea Loris Stival ha riportato numerosi graffi sul corpo e un ematoma sulla fronte, dovuto alla caduta da oltre due metri e mezzo di altezza.Un altro dato che può rivelarsi significativo per le indagini è che il bimbo è stato ritrovato senza slip e senza cintura. Angelino Alfano ha affermato che sono stati mandati a Ragusa i "migliori investigatori d'Italia".

In ogni caso, sono tre le ipotesi sulle quali gli inquirenti stanno indagando. Andrea Loris Stival era amico di un qundicenne, cosa alquanto strana, data la differenza di età tra i due. Il bimbo potrebbe avere litigato con questo ragazzino e dunque potrebbe essere morto in seguito ad una colluttazione finita male. Per quanto riguarda la seconda ipotesi, gli inquirenti stanno indagando sui componenti della famiglia di Andrea Loris, ma questa è una pista secondaria.

La terza ipotesi, anche questa al momento non privilegiata, è quella di un pedofilo. Andrea, infatti, è stato trovato senza slip e senza cintura; tuttavia occorre segnalare che gli esami medico-legali hanno escluso che il bimbo abbia subito violenze sessuali. Dunque, nell'ipotesi di un pedofilo, Andrea si sarebbe opposto ad un atto che non voleva compiere e il presunto orco avrebbe reagito uccidendolo.

Ultime news Andrea Loris Stival, indagato il cacciatore Orazio Fidone

Comunque, la novità più importante di oggi è che Orazio Fidone, il cacciatore che ha ritrovato Andrea Loris, è stato iscritto nel registro degli indagati dopo essere stato interrogato. "Si tratta di un atto dovuto, necessario per eseguire accertamenti molto importanti", spiega la Procura di Ragusa.

Segui la nostra pagina Facebook!