E' stato proclamato il lutto cittadino a Ragusa dopo la morte di Andrea Loris Stival, bambino di appena otto anni. Tutta la città è letteralmente sconvolta; il bimbo è stato ritrovato senza vita nei pressi di un mulino. E' stato un cacciatore, informato della scomparsa di Andrea, a perlustrare la campagna di Ragusa insieme ad un gruppo di volontari. La madre venticinquenne lo aveva portato a scuola la mattina del 29 novembre; era andato a riprenderlo, ma il piccolo Andrea non c'era. Si era quindi recata dai carabinieri, che avevano immediatamente iniziato le ricerche. La madre, infatti, parlando con gli insegnanti, era venuta a sapere che il bimbo, quel giorno, era assente da scuola.

Ultime news caso Andrea Loris Stival di Ragusa, s'indaga per omicidio

Andrea Loris Stival è stato ritrovato da un cacciatore e da un gruppo di volontari che si erano messi alla sua ricerca; il bimbo è stato ritrovato nella campagna di Ragusa, nei pressi di un canneto, vicino ad un mulino. Il piccolo ha riportato un'ematoma sul volto ed alcuni graffi sul corpo. I carabinieri hanno iniziato le indagini per omicidio. La madre, una casalinga venticinquenne, ha descritto Andrea come un ragazzo molto sveglio per la sua età; ha aggiunto anche che frequentava ragazzini più grandi di lui. I carabinieri stanno anche valutando l'ipotesi di un gioco finito male. Il corpo del bimbo, infatti, potrebbe essere stato nascosto nel canneto del canale in cui è stato ritrovato da alcuni ragazzini.

I migliori video del giorno

Ultime news caso Andrea Loris Stival di Ragusa, non si scarta la pista pedofilia

Tutta Ragusa è con il fiato sospeso; le indagini stanno proseguendo a ritmo serrato, "porta a porta". L'ipotesi principale che sta circolando sul web è quella secondo la quale il bimbo sarebbe stato assassinato. Occorre ricordare, inoltre, che il suo zainetto non si trova più. Non si scarta neppure la pista pedofilia; l'eventuale orco potrebbe avere fatto salire Andrea nella sua macchina, disfandosi del suo zaino e portandolo in un luogo isolato. In ogni caso, bisogna aspettare l'autopsia sul cadavere del bimbo, che sarà eseguita dal medico legale dottor Beppe Iuvara.