Ci sono ulteriori novità di rilievo nel caso di Elena Ceste, la casalinga 38enne di Costigliole d'Asti morta lo scorso 24 gennaio ma trovata solo 9 mesi dopo. Sono già passati due mesi dal ritrovamento del corpo di Elena in quel canale, ma ad oggi non c'è nessuna certezza sul giallo di questa donna, morta in circostanze davvero misteriose. E' stata uccisa o è morta di freddo o per un incidente? Gli inquirenti seguono principalmente la prima pista, quella dell'omicidio per svariati motivi imputabili al luogo del ritrovamento, la posizione del corpo e il fatto che Elena non assunse farmaci o veleni.

Elena Ceste ultime notizie: Dall'amante presunto alle celle che mettono nei guai Michele Buoninconti

La Procura di Asti segue la pista dell'omicidio e dell'occultamento di cadavere e il marito Michele resta ad oggi indagato per questo terribile omicidio. Se ne parlerà domani anche a Chi l'Ha Visto e nel programma Quarto Grado che ha annunciato una puntata speciale proprio per domani. Si parlerà anche di Elena Ceste e delle indagini che vertono sempre di più sul marito.

L'uomo avrebbe mentito sulla mattina del 24 gennaio; non era a casa a quell'ora ma si trovava già al canale dove fu poi trovato il corpo della moglie tanto tempo dopo. Perché Michele Buoninconti ha detto queste bugie? Nasconde qualcosa o ha voluto semplicemente crearsi un alibi?

Elena Ceste news: si rispolvera Alessio, il presunto amante

Elena Ceste non aveva amanti ma solo conoscenze virtuali.

Fatto sta che un uomo tempo fa inviò una lettera a Chi l'Ha Visto sostenendo di aver conosciuto Elena e di essere convinto che la donna volesse lasciare il marito. Lui si chiama Alessio e ha descritto Elena come una persona dolcissima ma vittima di un marito geloso e possessivo. Ad oggi le dichiarazioni di questa persona potrebbero essere di nuovo prese in considerazione, alla luce delle bugie del marito su quella mattina quando partì una chiamata proprio dal luogo in cui venne trovato il corpo di Elena.

Il movente ormai noto, potrebbe essere quello della gelosia.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto