Un incendio è scoppiato a bordo di un traghetto tra la Grecia e l'Italia. Si tratta del Norman Atlantic una nave italiana con a bordo 521 passeggeri compreso l'equipaggio. Il fatto è accaduto nella notte, alle 4,30. Un incendio scoppiato nel garage ha reso la nave ingovernabile che col passare delle ore arriva ad inclinarsi. Il capitano ha prontamente ordinato l'evacuazione, ma le condizioni climatiche avverse rendono difficile tutto ciò. Di conseguenza i soccorsi hanno serie difficoltà ad approcciarsi. Poco fa un twitter del premier Matteo Renzi ha dichiarato che sarebbero state prelevati i primi 47 passeggeri, grazie all'intervento di un elicottero.

Sono state calate anche le scialuppe di salvataggio, ma non tutti sono in grado di usufruirne, infatti un blackout elettrico starebbe impedendo la possibilità di calarne altre, così molti si sono rifugiati nei piani alti del traghetto, lontani dalle fiamme. La nave era partita da Igoumenitsa ed era diretta ad Ancona, dove doveva attraccare nel pomeriggio. In questo momento non si conosce esattamente il numero di possibili vittime; alcuni passeggeri però, presi dal panico, si sono gettati nelle acque del mare dalle scialuppe, come testimoniano le prime immagini che ci giungono dalle televisioni.Il comandante della nave è riuscito a mettersi in contatto con la Capitaneria di porto: «Il traghetto in fiamme è ingovernabile e sta scarrocciando verso le coste albanesi».

L'incendio non è ancora stato domato, anche se le fiamme sono contenute.

I migliori video del giorno

Come detto, anche le condizioni del mare non sono buone, anzi un grosso impedimento proprio per i soccorritori è rappresentato dalle alte onde fino a sei metri. Le notizie arrivano in modo frammentario, per questo non è facile capire se ci siano vittime o feriti gravi. L'unica cosa certa è che l'inclinazione della nave rende difficile le operazioni di salvataggio e favorisce il propagarsi delle fiamme. A bordo per altro ci sono anche famiglie con bambini, per loro Papa Francesco ha pregato durante l'angelus di questa mattina in Vaticano. Molte navi mercantili che si trovavano nel basso Adriatico sono state dirottate nella zona. Una di queste avrebbe già raggiunto la zona e preso a bordo i passeggeri che si erano già calati con le scialuppe. Anche dall'Italia sono state fatte partire due motovedette della Guardia Costiera.

Si sta facendo il possibile per risolvere una situazione che sembra però peggiorare di ora in ora. Non sarà facile portare in salvo tutti i passeggeri. Nelle prossime ore ci saranno maggiori aggiornamenti.