Paulina Vega, miss Colombia, è stata incoronata Miss Universo, battendo le più titolate avversarie da più di 80 Paesi mondiali, nel concorso svoltosi domenica a Miami. Studentessa ventiduenne di gestione aziendale, viene da Barranquilla in Colombia, ed ha affermato di aver indossato la corona con "orgoglio ed emozione" non appena ha saputo dei grandi festeggiamenti in piazza dei suoi fan colombiani. Ha comunque ricevuto il sostegno dei "latinos" residenti nella città americana. "Mi sentivo come a casa, come se fossi in Colombia con la mia gente. Ho sentito il loro sostegno in ogni momento del concorso" racconta in una conferenza stampa dopo la gara mentre indossa un abito scintillante d'argento a strisce verticali.

Donald Trump, il famoso magnate e star della tv nonché organizzatore del concorso, ha dichiarato che sono stati in molti a prevedere la vittoria di Vega già due settimane prima, quando le concorrenti erano appena arrivate a Miami. "Dal momento che ha cominciato a camminare nella sede della gara, tutti dicevano che sarebbe diventata una star" ha detto Trump, e subito ha aggiunto che la Colombia è in lizza per ospitare la gara del prossimo anno, ma ha osservato che anche la Cina è un candidato molto forte.

Per il secondo anno consecutivo è una ragazza dell'America Latina a vincere il titolo. Vega arriva dopo la Miss Universo dell'anno scorso, Gabriela Isler, venezuelana. In questi Paesi le ragazze si preparano con serietà fin dalla più tenera età, e ritengono sia un grande orgoglio rappresentare il proprio Paese.

I migliori video del giorno

Paulina è comunque "nipote d'arte". Sua nonna, Elvira Castillo, è stata Miss Atlantico nel 1953, ed il nonno è stato il leggendario tenore Gaston Vega. È stata la prima volta che si è cimentata nella serie di gare che l'hanno portata a scalare le classifiche della bellezza nel suo Paese, ed ha raggiunto subito il gradino più alto in tutte queste competizioni, ma racconta che se non avesse vinto sarebbe tornata subito ai suoi studi commerciali, in quanto sarebbe alla ricerca di una indipendenza lavorativa con una sua azienda, che ormai dovrà aspettare dopo aver raggiunto il primo posto nella competizione di bellezza più importante al mondo. Anche perché riceverà un ricco stipendio, un appartamento di lusso a New York, un fornitissimo guardaroba, una gran quantità di prodotti di bellezza ed una borsa di studio della durata di un anno dalla New York Film Academy.

Sono state sbaragliate le più agguerrite concorrenti come la venezuelana Castellanos, l'americana Sanchez, l'ucraina Harkusha, la giamaicana Fennell e l'olandese Verheijen. Non era tra le favorite la nostra bellissima Valentina Bonariva, che comunque ha ben partecipato.