Continua ad essere un vero e proprio giallo il caso della morte di Elena Ceste, la donna di Costigliole d'Asti, madre di quattro figli, di cui si erano perse le tracce lo scorso gennaio 2014 ritrovata cadavere in un canale di scolo situato a pochi metri di distanza dalla sua abitazione lo scorso ottobre. Un caso, quello di Elena Ceste, che ad oggi 19 gennaio continua ad essere al centro dei riflettori e di cui proprio in queste ore sono emerse delle novità importanti ai fini dell'indagine. Proprio qualche ora fa, infatti, dal sito de La Repubblica è stata battuta la notizia del ritrovamento del cane della famiglia Ceste, di cui si erano perse le tracce lo scorso marzo.

In quella circostanza erano trapelate sul web diverse voci, tra cui quella secondo il quale Michele avrebbe ucciso il cane di famiglia perchè la sua presenza in casa era troppo legata a quella della moglie Elena, di cui in quel momento non si avevano più notizie. Secondo gli inquirenti, però, il motivo per il quale Michele aveva allontanato il cane, che era un esemplare di caccia, dalla sua abitazione è perchè non voleva che fiutasse i resti della donna.

Elena Ceste, aggiornamenti ad oggi: il cane è vivo, quando ci sarà il funerale?

Le ultime news di oggi 19 gennaio rivelano che il cane di Elena Ceste è stato ritrovato in un canile dell'Astigiano, dopo che il suo padrone Michele lo aveva venduto ad un altro proprietario che poi l'ha portato lì. Gli ultimi aggiornamenti sul caso di Elena Ceste ad oggi 19/1 riguardano anche il funerale della donna, che si svolgerà a fine gennaio 2015 a Govone e non a Costigliole d'Asti, il paese dove Elena viveva con la sua famiglia.

I migliori video del giorno

Molto probabilmente il funerale si svolgerà nell'ultima settimana del mese, dal 26 gennaio in poi: la data ufficiale difficilmente verrà comunicata alla stampa, visto che i familiari di Elena hanno optato per una cerimonia religiosa privata dove saranno presenti solo i parenti e pochi amici intimi, che in questi mesi hanno sperato fino all'ultimo minuto che la donna tornasse a casa sana e salva.