Le news sul giallo di Elena Ceste si rincorrono da diverse ore, in seguito all'arresto di Michele Buoninconti, marito della donna di Costigliole d'Asti, avvenuto nella mattinata odierna quando i Carabinieri di Asti hanno raggiunto l'uomo e portato in carcere con l'accusa di omicidio volontario e occultamento di cadavere. Il caso lungo oltre un anno, dunque, è giunto finalmente ad una svolta importante dopo mesi di fitte indagini le quali si sono sempre concentrate sulla vita privata della donna e sul rapporto con il marito Michele. Ma come è stata uccisa Elena Ceste e quali sono state le motivazioni che hanno portato i Carabinieri ad arrestare oggi il marito Michele? Ecco quali sono le news aggiornate sul giallo che oggi è stato caratterizzato da uno scossone non indifferente.

Elena Ceste news: morte violenta per mano di Michele? Ecco il movente

Come è stata uccisa Elena Ceste? Le news sul giallo che da oggi è stato caratterizzato da una svolta decisiva in seguito all'arresto del marito Michele, rivelano particolari inquietanti circa la morte della donna di Costigliole d'Asti, misteriosamente scomparsa il 24 gennaio del 2014 e trovata per caso senza vita solo nove mesi dopo in un canale di scolo nelle campagne distanti qualche centinaio di metri dalla sua casa. Elena Ceste sarebbe stata uccisa in modo violento nella sua abitazione che condivideva con il marito ed i figli: questa la news proveniente dal comandante Fabio Federici che segue il caso. Escluse le tesi del suicidio e dell'incidente spesso sottolineate da Michele, diventa sempre più probabile la morte per asfissia.

I migliori video del giorno

Ma quale sarebbe invece il movente?

In merito all'arresto di Michele, avvenuto nella mattinata di oggi, ulteriori news ci informano sulle modalità con le quali i Carabinieri avrebbero agito: le Forze dell'Ordine questa mattina avrebbero atteso l'uscita di casa dei figli per andare a scuola, prima di arrestare Michele Buoninconti. Circa il movente, secondo gli investigatori sarebbe da rintracciare in una situazione familiare caratterizzata da numerose crisi e conflittualità tra Elena Ceste ed il marito Michele. Decisive, ai fini dell'arresto dell'uomo, anche le analisi effettuate sui tabulati telefonici del cellulare di Michele che hanno messo in luce ulteriormente le numerose bugie e contraddizioni in merito soprattutto ai suoi spostamenti nel giorno della scomparsa di Elena Ceste e che coinciderebbe con quello dell'uccisione. Se volete restare aggiornati sulle ultime news relative al giallo di Costigliole d'Asti, vi invitiamo a cliccare sul tasto "Segui" in cima a questo articolo.