La Dea Bendata, quest'anno, ha premiato Roma. Il primo premio della Lotteria Italia, infatti, va al biglietto P 490672, venduto in via Monte Bianco 114, nella zona di Monte Sacro. La vincita ammonta a ben 5 milioni di euro, assegnati durante una puntata speciale de "La Prova del Cuoco", condotto da Antonella Clerici. Ma Roma è presente anche al 4° posto per quanto concerne i premi di prima fascia: infatti, il tagliando C 052521, è stato venduto anch'esso nella città capitolina, in via Carlo Lorenzini, zona Talenti e si aggiudica 1 milione di euro.

Gli altri premi: piazza d'onore a Senigallia, vinti 2 milioni di euro

Il secondo estratto della Lotteria Italia, è stato il biglietto A 221059, venduto a Senigallia, provincia di Ancona e vale 2 milioni di euro.

Terzo posto per la Campania, con il tagliando serie G 453096 che è stato venduto a Caserta e si aggiudica 1.5 milioni di euro. Come abbiamo già anticipato, anche il quarto posto è volato verso Roma, mentre il quinto estratto, che vince 500 mila euro, è stato un biglietto staccato a Rezzato, provincia di Brescia, con serie L 323797. Sesto, e ultimo premio da prima fascia, è quello con serie E 097946, che è stato venduto a Muggiò, provincia di Monza e Brianza e vale 250 mila euro.

Quanti premi "dimenticati" nel corso degli anni

Colpisce il dato dei numerosi premi della Lotteria Italia non ritirati nel corso degli anni. Il record, manco a dirlo, appartiene a Roma quando, nell'edizione 2008/2009 del concorso, non fu addirittura riscosso il primo premio da 5 milioni di euro, messo poi in gioco l'anno seguente.

I migliori video del giorno

Nella scorsa edizione, invece, le vincite non incassate ammontarono a 1.7 milioni di euro, e soprattutto venne "dimenticato" il quarto premio, a L'Aquila, del valore di 1 milione di euro. L'anno in cui gli italiani baciati dalla Fortuna sono stati meno "distratti" è stato il 2010, quando la somma dei premi non ritirati si è fermata a 220 mila euro. Ad ogni modo, dal 2002 ad oggi, la cifra totale di vincite non riscosse è pari a 22.3 milioni di euro.

Come si fa a riscuotere il premio della Lotteria Italia?

Nel caso in cui qualche fortunato vincitore dei premi maggiori o minori della Lotteria Italia stesse leggendo quest'articolo, ecco un "vademecum" per ricordare la procedura da seguire per ritirare la propria vincita. Per prima cosa, bisogna presentare il tagliando vincente integro e originale alla Banca Intesa Sanpaolo o, in alternativa, si può andare all'ufficio premi di Lotterie Nazionali. Se non ci si può recare di persona, il biglietto può essere anche spedito, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, all'ufficio premi, indicando le proprie generalità, l'indirizzo e le modalità con cui si preferisce ricevere la vincita: assegno circolare, bonifico bancario o postale).

La richiesta dei premi deve essere effettuata entro il 180° giorno dal momento della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del bollettino dell'estrazione. Il pagamento viene effettuato entro un mese dal momento in cui è stato presentato il biglietto vincente.