Dopo la doppia visita a Caserta nel luglio scorso, Papa Francesco torna in Campania per fare tappa a Napoli. Se ne parlava da tempo, proprio da quel doppio appuntamento del Pontefice nel casertano, sia per incontrare i fedeli sia in visita privata. Si attendeva soltanto l'ufficialità, ossia la data precisa e il programma completo dell'evento. Finalmente l'attesa per i fedeli partenopei e per quelli campani tutti è terminata.

Stamane l'arcivescovo di Napoli, cardinale Crescenzio Sepe, ha illustrato i dettagli della visita, comunicando la data e il programma intero della visita. Bergoglio arriverà a Napoli il 21 marzo, sempre di sabato quindi, come successo a Caserta.

Il programma della visita del Pontefice

Papa Francesco non atterrerà a Napoli, ma a Pompei, arrivo previsto per le 8 di mattina. Si recherà al Santuario della Beata Vergine del Rosario della città che ospita anche gli Scavi.

Un'ora dopo è previsto il suo arrivo a Napoli, precisamente nel quartiere Scampia, proprio come già fece Papa Karol Wojtyla. Qui verrà accolto dalle autorità locali. Su tutte il cardinale Sepe, il sindaco di Napoli Luigi de Magistris e il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro. In piazza Giovanni Paolo II è previsto un suo incontro con diversi rappresentanti di varie categorie: operai, disoccupati, senza fissa dimora ed esponenti di magistratura, forze dell'ordine e della cultura.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Papa Francesco

La tappa successiva sarà Piazza Plebiscito, dove alle 11 è previsto che celebrerà la messa. Nell'intermezzo l'attraversamento di Corso Secondigliano. Alle tredici previsto poi un pranzo con i detenuti del carcere di Poggioreale. La sua giornata non terminerà qui. Alle 15 terrà un incontro nel Duomo, poi vedrà i malati nella chiesa del Gesù Nuovo e infine, alle 17, incontrerà i giovani sul lungomare "liberato" (come ama definirlo il Sindaco).

Ritorno a Roma previsto nel tardo pomeriggio dalla vicina Stazione marittima con l'elicottero. Una giornata intensa dunque, dove il Papa incontrerà diversi ultimi: dai malati, ai carcerati, ai senza casa, fino ai disoccupati.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto