Gli avvistamenti UFO nel 2015? Per il momento nessuna rivelazione shock ma diverse news che alimentano il dibattito in seno ad appassionati e ricercatori del fenomeno OVNI, in Italia come nel resto del mondo. Il nuovo anno ha prodotto numerosi avvistamenti UFO corredati da fotografie e video, tuttavia a tenere banco sono state due novità che sono giunte dagli Stati Uniti d'America. In primis le nuove dichiarazioni filtrate dalla CIA (l'ente governativo americano che tradizionalmente viene associato ai misteri inerenti UFO ed alieni) e soprattutto la divulgazione dei documenti ufficiali del "Blue Book Project".

Le speranze di appassionati e studiosi del fenomeno UFO si sono ulteriormente alimentate, non mancando di innescare diverse interpretazioni e valutazioni. In particolare per ciò che concerne gli "X-Files" del progetto Blue Book. Non è una novità considerando come, in campo prettamente ufologico, la molteplicità di teorie sia spesso una costante e talvolta un limite di approfondimento.

Avvistamenti UFO e il ruolo della CIA

Dopo le prime dichiarazioni risalenti al mese di luglio 2014, la CIA è ritornata sull'argomento ribadendo un concetto ben preciso: gli avvistamenti UFO che si sono registrati negli anni '50 e '60 erano per la maggior parte dovuti al volo di velivoli-spia o comunque aerei militari sperimentali.

Nulla a che fare con presunti alieni o esseri provenienti dallo spazio profondo. Aerei di origine terrestre, per quanto innovativi, in particolare l'ormai celebre U-2 ed i prototipi che lo avevano preceduto. Dichiarazioni che non hanno soddisfatto la maggior parte degli appassionati e dei testimoni di "UFO Sightings" ma c'è chi ha voluto vedere queste dichiarazioni come una sorta di "mezza ammissione".

Sino a pochi anni addietro, in misura costante, le autorità governative americane non avevano mai voluto rilasciare dichiarazioni o commentare qualsivoglia presunta attività UFO sul proprio territorio.

X-Files su UFO e Alieni nel Blue Book Project

Il Progetto Blue Book rappresentò, tra il 1951 ed il 1969, una speranza e al contempo una notevole delusione per gli appassionati e ricercatori UFO di tutto il mondo.

Le conclusioni della commissione istituita, composta da scienziati e militari prevalentemente, non giunse a risultati significativi. Minimizzando o comunque non ammettendo esplicitamente l'esistenza del fenomeno UFO nel mondo e una sua presunta origine extraterrestre. Recentemente, i documenti ufficiali del Progetto Blue Booksono visionabili on line su un apposito sito (projectbluebook.theblackvault.com). Tra gli studiosi di scienze non convenzionali oltre che tra gli ufologi di tutto il mondo non è mancata una riflessione su un particolare sorprendente. I riferimenti al presunto UFO Crash di Roswell sono minimi e poco circostanziati.

Segui la pagina UFO
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!