Mentre stanno ancora leccandosi le ferite per una serie di imbarazzanti incidenti riguardo la sicurezza della Casa Bianca, i servizi segreti chiedono al Congresso 8 milioni di dollari per costruire una replica del palazzo presidenziale al fine di addestrare meglio i propri agenti. Il direttore del Secret Service, Joseph Clancy, ha effettuato la richiesta ufficiale martedì scorso prima di una sottocommissione per gli stanziamenti alle abitazioni. Attualmente gli agenti sono addestrati in un parcheggio di Beltsville nel Maryland a circa 30 chilometri dalla Casa Bianca, e con la richiesta hanno aggiunto una testimonianza scritta per ribadire che la struttura non è sufficiente: "E' rudimentale, non in scala, della sola zona a nord della residenza, senza strutture, cancelli, illuminazione o altri collaboratori per migliorare le simulazioni dell'addestramento al JJRTC (centro di formazione)."

Clancy ha affermato che il "mock-up" che vuole costruire sul sito del Maryland consentirebbe un ambiente realistico per la formazione degli agenti destinati a difendere il simbolo del potere americano.

Questo costoso edificio consisterebbe in una replica delle ali est ed ovest, delle cabine di guardia e dei terreni circostanti. Gli 8 milioni di dollari servirebbero per coprire la progettazione e l'inizio della costruzione.

Ovviamente la richiesta è stata accolta con scetticismo dai legislatori all'udienza di martedì. "Costruire una replica della Casa Bianca da 8000000$ per la formazione?" chiede il repubblicano Henry Cuellar, "ho molte preoccupazioni al riguardo. Non che io non voglia essere di supporto, ma costruire una replica per 8 milioni mi preoccupa." C'è da dire che la leadership dei servizi segreti ha avuto un rapporto sempre conflittuale con il Congresso. Durante la sua testimonianza, Clancy è stato costretto a difendere un recente passo falso della sua struttura che ha coinvolto due agenti nel caso di un pacco sospetto recapitato alla Casa Bianca dopo una notte di festa, per il fatto che ci siano voluti cinque giorni prima di scoprire l'incidente.

I migliori video del giorno

Nel mese di settembre un uomo con un coltello aveva scavalcato la recinzione, corso verso l'entrata ed era stato fermato da un agente solo dopo aver raggiunto la East Room. Inoltre aveva fatto scalpore il caso in cui gli agenti di guardia erano stati accusati di bere durante il servizio prima di una visita presidenziale in Olanda. Gli stessi agenti furono rimandati a casa dalla Colombia nel 2012, sempre al seguito di Obama dopo l'accusa di aver assunto prostitute. Questo fatto ha dato seguito ad un'epurazione che ha portato quattro di loro ad essere rimossi dagli incarichi, sei hanno dovuto dare le dimissioni o andare in pensione e solo tre sono tornati a lavorare.