Le ultime news sul giallo di Loris Stival, il bambino di otto anni morto lo scorso 29 novembre a Santa Croce Camerina, in provincia di Ragusa - e della cui uccisione secondo gli inquirenti sarebbe colpevole la madre Veronica - si concentrano proprio sulle indagini in corso e che nelle ultime ore hanno richiesto la stretta collaborazione della stessa Veronica, la quale non si arrende nel definirsi innocente rispetto all'omicidio del piccolo Loris. Sotto i riflettori alcuni dispositivi informatici di casa Stival e nello specifico il tablet del bambino ucciso e il computer di famiglia, senza tralasciare ovviamente Facebook.

La collaborazione di Veronica si è rivelata di fondamentale importanza per la perquisizione informatica ad opera dei Ros: ecco quali sono le ultime news sul giallo.

Loris news: nel tablet e Facebook la chiave del giallo? Veronica si dichiara innocente

Non cessa di definirsi innocente la madre del piccolo Loris Stival, Veronica Panarello, anche nel corso della perquisizione informatica avvenuta nelle passate ore ed alla quale ha preso parte dalla sua cella nel carcere di Agrigento. Dal pomeriggio dello scorso martedì e poi per l'intera notte, secondo le ultime news i Ros sono stati impegnati nella ricerca di informazioni utili alla risoluzione del giallo relativo all'omicidio di Loris e del quale risulta colpevole la madre Veronica.

Nel mirino degli inquirenti non solo il contenuto del tablet appartenuto al bambino ucciso lo scorso novembre ma anche le mail di Veronica e del giovane marito Davide Stival e soprattutto il profilo Facebook della donna 26enne.

In base alle ultime news sul giallo di Loris, proprio la vita 'virtuale' di Veronica aveva destato alcuni dubbi e per questo il suo profilo ufficiale Facebook e gli altri profili "segreti" erano stati esaminati sotto la lente di ingrandimento degli investigatori.

Nel corso dell'ultima perquisizione avvenuta in carcere, Veronica ha collaborato fornendo le password richieste soprattutto quella del tablet di Loris contenente diverse foto. Il suo legale, l'avvocato Villardita, ha sottolineato come sia stata fondamentale la collaborazione di Veronica che per tutto il tempo ha pianto dichiarandosi innocente e chiedendo alle Forze dell'Ordine di accelerare i tempi in vista della risoluzione del giallo.

L'avvocato ha poi ipotizzato, al termine della perquisizione, l'assenza di elementi importanti ai fini investigativi. Per le news aggiornate sul giallo di Loris Stival così come su altri casi al centro della cronaca nera, vi invitiamo a cliccare sul tasto "Segui" in alto all'articolo.

Segui la nostra pagina Facebook!