Padre Gratien Alabi, è stato appena arrestato a Roma per la sparizione di Guerrina. I carabinieri della stazione di Arezzo stanno trasportando il sacerdote in carcere per la scomparsa della donna di Badia Tedalda.



Alle 15.30 l'arresto di Padre Graziano: custodia cautelare per omicidio volontario



Gratien Alabi Kumbayo
, comunemente conosciuto come 'Padre Graziano', il sacerdote 45enne della Repubblica Congolese, è stato portato in carcere intorno alle 15.30 con l'accusa di omicidio volontario, nonché di soppressione, distruzione o sottrazione di cadavere.

Un'importante svolta dunque nel caso della scomparsa della cinquantenne Guerrina Piscaglia, della quale si erano perse le tracce da Badia Tedalda quasi un anno fa.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cronaca Nera

Della donna infatti non è stata più rintracciabile da Cà Raffaello, frazione del comune di Badia, in provincia di Arezzo, dallo scorso primo maggio.

Tutte le tracce sin da subito portavano proprio a Padre Graziano, ma lui si è perennemente dichiarato completamente estraneo alla vicenda.

Padre Graziano arrestato ad Arezzo, dal divieto di espatrio alla custodia cautelare.



Cambia l'accusa per Padre Graziano, trasportato poche ore fa in carcere. Il divieto di espatrio per 'favoreggiamento personale' si è tramutato in custodia cautelare in carcere con la pesantissima accusa di omicidio volontario, con l'aggravante della soppressione, sottrazione o distruzione di cadavere.

La novità a poche ore dalla scadenza del divieto di espatrio, emesso lo scorso 23 febbraio ed in scadenza il 25 aprile.

Proprio in questi giorni un'iniziativa partita dalla cugina di Guerrina Piscaglia si era fatta sempre di maggiore portata su twitter. In migliaia hanno chiesto a Papa Francesco di intervenire sulla vicenda e non consentire a Padre Graziano di allontanarsi dall'Italia, inondando di tweet il profilo ufficiale della Santa Sede. Gli inquirenti hanno però anticipato qualsivoglia intenzione del Vaticano, decidendo di portare in carcere padre Gratien, che in questi minuti è in viaggio da Roma verso la casa circondariale di Arezzo a bordo di una volante dei Carabinieri.