I carabinieri del comando provinciale di Torino sono alla ricerca di un uomo di 39 anni scomparso da alcune ore con il figlio nato da poco più di due settimane. A denunciare la scomparsa è stata la moglie dell'uomo che si era recata per pochi minuti al supermercato e, quando ha fatto ritorno al parcheggio, non ha più trovato l'uomo e il bambino.

Le forze dell'ordine hanno subito pensato al confine francese e hanno dirottato le ricerche verso entrambi gli stati europei; la pista francese sembra essere la più opportuna da seguire in quanto le telecamere avrebbero ripreso il mezzo dell'uomo all'altezza del foro autostradale del Frejus.

Dunque anche la gendarmeria francese in queste ore si è messa all'opera per apportare il proprio contributo anche se il telefono cellulare dell'impiegato torinese risulta da molte ore irraggiungibile.

Il caso a "Chi l'ha visto".

Anche la trasmissione televisiva di Rai 3 Chi l'ha visto ieri, mercoledì 15 aprile, ha subito lanciato un delicato appello invitando le persone che nella giornata di ieri si sono trovate nel parcheggio del centro commerciale o nelle zone adiacenti ad Orbassano ma, e soprattutto, allertando i farmacisti della zona che in quelle ore abbiano venduto biberon o latte in polvere per il nutrimento del neonato.

A quanto si evince dalle prime informazioni l'uomo ieri mattina era tranquillo e non avrebbe mostrato alcun segno di turbamento anche se dalle ultime indiscrezioni emerge che da tempo fosse in terapia psichiatrica.

I migliori video del giorno

Al momento non ci sono altre notizie e l'unica certezza è quella di una tremenda preoccupazione in quanto l'uomo non avrebbe con sé i suoi farmaci e non si conoscono le condizioni di salute del neonato. Gli inquirenti stanno diramando tutte le informazioni, l'identikit e i segni particolari del giovane padre e Chi l'ha visto ieri sera ha fornito ulteriori dettagli circa il vestiario indossato da padre e figlio al momento della scomparsa.

Inutile raccontare la preoccupazione e lo stato di apprensione che stanno investendo in queste ore l'animo della giovane madre e moglie. Si auspicano positivi risvolti per questa drammatica vicenda che sta sconvolgendo Torino e i suoi dintorni.