I genitori di Mario Biondo, il cameraman palermitano trovato morto il 30 maggio 2013 nel suo appartamento di Madrid, non si arrendono e vogliono far luce sulla oscura vicenda che da due anni aleggia intorno al nome del figlio.

Ricevuta la perizia di parte effettuata dal medico legale incaricato proprio dalla famiglia Biondo, non possono far altro che confermare la loro convinzione che, in questi anni, li ha aiutati a portare avanti la loro battaglia: il loro Mario non si è tolto la vita ma qualcuno gliel'ha ingiustamente strappata.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Politica

Il settimanale Giallo riporta foto e risultati autoptici della perizia effettuata dal medico legale, Dottor Livio Milone. La perizia del Dottor Milone smentisce infatti le due effettuate precedentemente dai medici incaricati rispettivamente dalla procura di Madrid e di Palermo.

Quali sono i punti centrali e discordanti delle tre indagine autoptiche?

Il professor Milone è assolutamente convinto che il ragazzo non possa essersi impiccato alla libreria del salotto e, ancora, come riporta integralmente il settimanale Giallo, ci sono segni evidenti di colpiture e lesioni che coinvolgono sia gli arti che il cranio e che a tutto fanno pensare tranne all'ipotesi suicidio.

Altro dato discordante che non trova riscontro nelle carte degli inquirenti spagnoli è l'orario della morte, orario che, secondo il medico incaricato dalla famiglia Biondo, non può che risalire ad un periodo di tempo di poco posteriore alla cena.

Prima di esprimersi definitivamente sulle cause della morte del giovane cameraman siciliano, il Dottor Milone attende di visionare le fotografie che mostrano integralmente la scena del delitto e il corpo di Mario, elementi che aiuterebbero indubbiamente a chiarire alcune circostanze che risultano essere sempre oscure nonostante siano  passati quasi due anni.

I migliori video del giorno

I genitori di Mario continuano la loro battaglia coadiuvati anche dall'appoggio e dall'aiuto di trasmissioni televisive che tengono sempre accesi i riflettori su queste tematiche e casi di cronaca irrisolti.

Nel frattempo il giornale online spagnolo Què fornisce alcune novità circa la moglie di Mario, la famosa conduttrice spagnola nota al grande pubblico per aver condotto per molti anni il famoso reality spagnolo Supervivientes; Raquel Sanchez Silva, che in questi due lunghi anni ha burrascosamente interrotto i rapporti con i signori Biondo nonchè con i suoi suoceri, non era in casa la notte che Mario è stato trovato morto e la sua posizione non è stata mai ben chiara ai signori Biondo.

In ogni caso la nota conduttrice spagnola sembra aver ritrovato la serenità in quanto, sia sul fronte professionale sia su quello meramente affettivo, la attendo due grandi eventi: Raquel sarà di nuovo infatti al timone della conduzione del seguitissimo reality ma, soprattutto, sarà presto mamma, circostanza svelata da alcuni settimanali iberici.

Nel frattempo la famiglia di Mario non si arrende e spera vivamente che venga al più presto riaperto il fascicolo processuale inerente la scomparsa del loro figlio.