Il bilancio delle vittime del tragico terremoto in Nepal verificatosi lo scorso sabato 25 aprile continua a salire in modo drastico. Gli ultimi dati ufficiali sono drammatici: in base ai numeri forniti da Rameshwor Dangal, a capo della sezione emergenza del ministero dell'Interno del Nepal, si parla di oltre 3000 decessi, la gran parte dei quali avvenuti nel Paese asiatico maggiormente colpito dal sisma di magnitudo 7.8, ma diverse vittime sarebbero state registrate anche in India e Cina dove il Terremoto sarebbe stato avvertito con grande forza.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cronaca Nera

Ecco quali sono gli ultimi dati relativi al nuovo bilancio ufficiale e gli aggiornamenti sui nostri connazionali in Nepal oltre che sulle nuove scosse di terremoto che si sono verificate nelle ultime ore.

Nuove scosse di terremoto in Nepal: sale il numero delle vittime, news sugli italiani

Morti, feriti e ancora tanti dispersi: si fa sempre più tragico il bilancio delle vittime del forte e distruttivo terremoto in Nepal dello scorso 25 aprile, al quale sono seguite numerose scosse fino a poche ore fa. Il bilancio ufficiale, come cita Repubblica.it, parla al momento di oltre 3300 vittime, numero destinato tristemente a salire con il passare delle ore. I decessi non hanno riguardato solo la popolazione in Nepal ma ci sarebbero anche 66 morti in India e 17 in Cina. Sul fronte feriti, il bilancio non è dei migliori: si contano oltre 6500 persone. Il terremoto ha causato anche nuove valanghe sull'Everest con conseguenze drastiche per i numerosi alpinisti: al momento sono oltre 220 i dispersi.

I migliori video del giorno

L'Onu, nel frattempo, ha stilato una sua analisi dei nepalesi colpiti stimando il numero di 6,6 milioni, mentre Unicef ha lanciato l'allarme parlando di quasi un milione di bambini del posto con urgente bisogno di aiuti e assistenza.

In merito agli aggiornamenti sulla situazione degli italiani in Nepal, ancora nessuna notizia sui quattro speleologi del soccorso alpino in spedizione a Langtang, stando a quanto riferito questa mattina da Repubblica.it. Buone notizie, invece, per i due fiorentini Daniel ed Elia Lituani che erano in Nepal da due settimane e che hanno vissuto il forte terremoto così come i due alpinisti di Fano che sono riusciti a mettersi in contatto con le rispettive famiglie. La Farnesina intanto, ha fatto sapere di essere riuscita a mettersi in contatto con 300 connazionali in Nepal incolumi, restando in attesa di nuovi aggiornamenti anche alla luce delle recenti scosse di terremoto. La terra, infatti, continua a tremare e nella regione di Kathmandu sia nella notte che in mattinata si sono registrate nuove scosse di magnitudo 5.6 e 6.7 creando nuovo terrore in tutto il Nepal e non solo. Per gli aggiornamenti futuri sul terremoto, con il bilancio vittime aggiornato e la situazione dei nostri connazionali in terra nepalese, vi invitiamo a cliccare sul tasto "Segui" in cima all'articolo.