Uno degli ultimi casi di cronaca nera al centro dell'attenzione mediatica è quello che vede protagonista la 28enne Stefania Amalfi, trovata agonizzante nel letto della sua abitazione a Varese la sera dello scorso 26 aprile e morta poco dopo l'arrivo in ospedale. Cosa è successo davvero alla giovane donna? L'ipotesi del suicidio avanzata dal marito sembra sgretolarsi sempre di più sotto il peso dei dubbi che ricadono con sempre maggiore forza nei confronti dello stesso uomo, il 40enne Alessandro Argenziano, nonché unico indagato per l'omicidio della moglie. Ma qual è la sua versione e quali le news sul caso? Argenziano è intervenuto nel corso della trasmissione di Barbara d'Urso, Pomeriggio Cinque, in queste ore al centro delle critiche per quanto accaduto nell'ultima puntata settimanale andata in onda lo scorso venerdì.

Ecco cosa è accaduto.

News Stefania Amalfi, sospetti sul marito e l'intervento a Pomeriggio Cinque

Dalle news sul caso di Stefania Amalfi, la 28enne morta in circostanze ancora poco chiare e del cui presunto omicidio è indagato il marito Alessandro Argenziano, ci svelano i numerosi sospetti di investigatori e parenti della vittima nei confronti dell'uomo. Il 40enne ha raccontato di essere andato a dormire presto la sera del 26 aprile scorso, dopo l'assunzione di alcuni tranquillanti. Al suo risveglio, avvenuto dopo circa un'ora, avrebbe trovato la moglie agonizzante nel letto. La 28enne sarebbe morta dopo l'arrivo in ospedale. Per il marito, la donna avrebbe tentato il suicidio con una calza in nylon attorno al collo e quella del 26 aprile non sarebbe stata la prima volta.

I migliori video del giorno

Altri segni sul corpo della giovane - tra cui quelli sulla nuca provocati da alcuni colpi di martello - non convincono né la famiglia di Stefania né gli inquirenti che continuano ad indagare.

La sua versione in merito a quanto accaduto alla moglie Stefania Amalfi, Argenziano l'ha raccontata anche nel corso della trasmissione di Barbara d'Urso, Pomeriggio Cinque, nella puntata di venerdì 8 maggio, durante la quale, ritenendosi assolutamente innocente, ha anche ammesso di aver tentato lui stesso il suicidio nei giorni scorsi. Il caso di Stefania ha scosso l'Italia intera ma soprattutto i telespettatori della trasmissione Mediaset che proprio nel corso dell'ultimo appuntamento hanno assistito ad un'ora di show incentrato proprio sul tragico caso di cronaca, regalando al tempo stesso degli ottimi risultati in termini di ascolto. Barbara d'Urso è così finita al centro delle critiche per aver dato vita ad confronto definito dagli utenti del web (ma anche da Il Fatto Quotidiano) "grottesco", con protagonisti l'unico indagato per l'omicidio della donna e i familiari di Stefania Amalfi.

Il tutto, condito da parolacce in diretta tv ed accuse reciproche molto gravi, oltre che racconti violenti e non privi di particolari, decisamente poco adatti ad una trasmissione pomeridiana. Una "tv del dolore" che ha superato i limiti, a detta degli utenti del web i quali sui social Twitter e Facebook si sono scatenati in critiche feroci contro la trasmissione Mediaset e la stessa padrona di casa Barbara d'Urso, al punto che proprio Il Fatto Quotidiano ha esortato l'intervento ed un parere sulla vicenda da parte di Video News e dei suoi giornalisti. Per restare aggiornati sul giallo di Stefania Amalfi e altri casi di cronaca nera, vi invitiamo a cliccare sul tasto "Segui" in alto alla news.