La scorsa settimana il magazine Giallo aveva rivelato alcuni dettagli importanti in merito alla misteriosa scomparsa della 50 enne di Cà Raffaello, ancora avvolta da pettegolezzi e da rivelazioni inquietanti e secondo gli ultimi aggiornamenti del settimanale, Guerrina Piscaglia era vittima di gravidanze difficili e di aborti spontanei, inoltre una volta partorì un bambino con delle malformazioni che morì dopo una settimana.

Guerrina Piscaglia: il giallo dell'operazione alle tube e i presunti complici di padre Graziano

Secondo il settimanale la paura di padre Graziano sarebbe stata quella di avere un bambino di colore con delle malformazioni a causa dei problemi della gestazione e del parto di Guerrina, tuttavia i conoscenti vicini alla famiglia Alessandrini hanno rivelato che nel '90 la donna fece un intervento di chiusura di tube.

Inoltre padre Gratien non avrebbe eliminato da solo ed occultato il cadavere della donna uccisa lungo il tratto di strada che collega l'abitazione degli Alessandrini con la chiesa del prete congolese tra le 13,40 e le 14,30 circa l'1 maggio del 2014 e secondo gli investigatori nella misteriosa scomparsa di Guerrina potrebbero essere coinvolti altri confratelli di Cà Raffaello, uno dei sospettati è padre Silvano il quale secondo Giallo avrebbe ricevuto delle minacce anonime su Internet.

La prostituta rumena accusa Padre Gratien: " Mi rivelò che Guerrina non c'era più".

Nel frattempo continuano le indagini degli investigatori sul prete congolese e al vaglio c'è la testimonianza della prostituta rumena che ha rivelato agli inquirenti la confidenza del prete Graziano, il quale durante uno dei loro incontri intimi a pagamento, le avrebbe rivelato che Guerrina non c'era più, inoltre la rumena ha denunciato di aver ricevuto minacce di morte da parte del prete congolese.

I migliori video del giorno

Le dichiarazioni ai magistrati della prostituta hanno aggravato la situazione di padre Graziano e il 27 maggio prossimo è stato disposto l'incidente probatorio per un confronto a faccia a faccia con Cristina, la donna romena, e padre Gratien, il confronto diretto sarà messo agli atti ai fini dell'inchiesta.

Intanto Pomeriggio 5, il people show condotto da Barbara D'Urso, che si sta occupando del giallo della donna di 50 anni scomparsa misteriosamente da circa un anno. ha mandato in onda un video esclusivo che ritrae il prete congolese nel gennaio del 2015, qualche giorno prima dell'arresto, seduto su una panchina continuare a pregare nervosamente con il rosario in mano e con un atteggiamento scontroso e infastidito ignorare e cacciare i giornalisti intorno a lui.

Se volete rimane aggiornati sulle notizie di cronaca v'invitiamo a cliccare sul tasto "Segui" sotto il titolo dell'articolo