Resta ancora un mistero la morte di Domenico Maurantonio, il ragazzo 19enne di Padova caduto dalla finestra del quinto piano dell'albergo milanese Leonardo Da Vinci mentre si trovava con l'intera classe scolastica in gita nella capitale dell'Expo. Le ultime news sul caso, sembrano voler escludere la presenza di una seconda persona accanto alla finestra dalla quale Domenico è precipitato circa un mese fa. Gli inquirenti sembrerebbero sempre più propensi a pensare che il giovane fosse da solo nel momento della tragica caduta e successiva morte. Che sia stato un omicidio o un terribile incidente, questo sarebbe ancora tutto da verificare. Emerge intanto un particolare inquietante che potrebbe aprire un'ulteriore pista: l'impronta di Domenico Maurantonio sul muro.

Ecco le news aggiornate in merito al caso del ragazzo morto in gita.

Domenico Maurantonio morto in gita, news: ipotesi omicidio o incidente?

Le news sulla morte di Domenico Maurantonio lasciano ancora molti lati oscuri che rendono intricato l'intero caso. Ad un mese dalla tragica caduta, gli inquirenti cercano faticosamente di tirare le somme in attesa dei risultati delle prove genetiche complete e che finora hanno fatto emergere tracce di Dna sotto le unghie del giovane morto in gita a Milano. Un contatto prima di morire, dunque, Domenico lo avrebbe avuto, ma con chi? Sono tanti i quesiti come il motivo del suo malessere prima della tragedia che lo avrebbe portato a defecare nei corridoi dell'hotel. Da qui le varie ipotesi al vaglio degli inquirenti: Domenico avrebbe potuto sentirsi male e cadere da solo, vittima di un incidente pazzesco oppure potrebbe essere stato gettato giù da qualcuno dopo una presunta colluttazione con un possibile ospite dell'hotel?

Domande, queste, riproposte anche dal settimanale Giallo che nell'ultimo numero ha riportato una nuova news clamorosa.

I migliori video del giorno

I giornalisti del settimanale si sono recati nell'hotel dove è morto Domenico Maurantonio e la sensazione generale è che il ragazzo sia stato vittima di un incidente piuttosto che di un omicidio. Quest'ultima ipotesi tuttavia resterà in piedi fino ai risultati degli esami che daranno una risposta alle tracce di Dna ritrovate sotto le unghie del giovane, mentre un altro mistero sembrerebbe prender piede: il 19enne, cadendo, avrebbe lasciato l'impronta delle cinque dita sul muro dell'hotel. Questa sarebbe ben visibile e lascerebbe intendere il tentativo del liceale di trovare un appiglio per salvarsi. Ipotesi che andrebbe a cozzare con la news diffusa dopo le prime prove cinetiche e che avrebbero confermato la caduta "a piombo" del corpo di Domenico Maurantonio, come se fosse già morto o svenuto. Per restare costantemente aggiornati sui casi di cronaca più importanti del momento, vi invitiamo come sempre a cliccare sul tasto "Segui" in cima all'articolo, accanto al nome dell'autore.