La povera mamma di Marco Vannini è una donna coraggiosa, determinata, ma allo stesso tempo mite e mai sopra le righe. In una delle ultime puntate del noto programma Rai Chi l'ha visto? rivolgendosi alla telecamera, ha fatto un appello a 5 persone, persone che erano in casa con suo figlio il giorno della morte di quest'ultimo e che custodiscono un segreto. Ha detto la donna: "Siete tutti responsabili". E' una persona distrutta la madre di Marco, perdere un figlio a soli 20 anni, in circostanze così illogiche ed assurde (un colpo partito dall'arma da fuoco del padre della fidanzata) è una cosa inaccettabile.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cronaca Nera

La giustizia farà il suo corso, sperando che a breve il caso venga risolto e che il ragazzo abbia giustizia.

La disperazione di una madre

Ha continuato a sfogarsi in questo modo la madre del giovane: "Noi siamo stati una famiglia sempre corretta nei loro riguardi-riferendosi ai famigliari della fidanzata di Marco-e loro dovevano informarci di questo, ce lo dovevano e devono dire la verità, perchè mi hanno spezzato la gioia di vivere, tutto, sono diventata di ghiaccio.

Mi fa veramente stare male essere quì a ripetere le solite cose, ma loro devono pagare tutto quello che hanno fatto a me ed a mio marito, perchè non ce lo meritavamo. Noi siamo una famiglia seria, discreta, non facciamo domande, siamo sempre per fatti nostri, loro ce lo dovevano questo". Ha ragione ad avercela con queste persone la madre di Marco, in quanto nessuna di loro ha richiesto in tempo i soccorsi per il ragazzo gravemente ferito, ma hanno invece negato una possibilità di sopravvivenza al ventenne dopo che il colpo era partito. I genitori di Marco hanno organizzato una fiaccolata di solidarietà assieme ai loro concittadini, numerosi i partecipanti ed anche lo stesso staff di Chi l'ha visto? ha aderito, inclusa la stessa conduttrice Federica Sciarelli che ha interagito con i genitori del ragazzo direttamente dagli studi della Rai, durante l'ultima puntata del programma, presente anche la giornalista inviata Liviana Greoli.

I migliori video del giorno

Calore e solidarietà per Marco ed i suoi famigliari

Una manifestazione scaturita anche dalla generosità e dalla calorosità di tutti coloro che vi hanno partecipato attivamente, tra i quali anche l'avvocato Gnazi, legale della famiglia Vannini, anche lui ospite diverse volte di Chi l'ha visto?. E' d'uopo comunque farsi una domanda significativa: "Chi ha realmente sparato a Marco?". Era un ragazzo felice e solare, con un sogno nel cassetto, quello di diventare carabiniere. Al momento si sa solo che è stato buttato via del tempo prezioso, perchè come è già stato detto, quella maledetta sera i genitori della sua fidanzata, persone a cui Marco voleva molto bene, non hanno chiamato subito i medici, nè tantomeno i genitori del ragazzo. Si sospetta di un dubbio terribile, ossia che tali individui abbiano dato precedenza a sistemare la loro situazione, ignorando le condizioni critiche del giovane. Federica Sciarelli, con l'ausilio di Liviana Greoli, ha, come abbiamo già  riferito, interagito con i genitori, la nonna e gli zii di Marco che stavano partecipando alla fiaccolata.

Tutti per l'occasione indossavano una maglietta bianca con al centro la foto del ragazzo.