È stata identificata la donna americana che è stata uccisa da un leone in un safari park in Sudafrica: si tratta di Katherine Chappell, 29 anni, e figurava come visual effect editor nel cast tecnico della quinta stagione della popolare serie Trono di Spade. Il decesso è avvenuto in seguito alle gravi ferite riportate dalla donna che a quanto pare aveva abbassato il finestrino senza rispettare il regolamento del parco.

Americana sbranata: era Katherine Chappell della troupe di Games of Thrones

La donna - che si trovava nel parco naturale sudafricano The Lion Park di Johannesburg - era in automobile e stava attraversando il parco con i finestrini abbassati per scattare delle fotografie quando una leonessa, evidentemente infastidita da qualcosa, è balzata nel finestrino azzannando la giovane e uccidendola, lasciando invece ferito un altro passeggero.

La direzione del parco declina ogni responsabilità in merito all'accaduto: viaggiare con i finestrini aperti, soprattutto in quella zona del parco, sarebbe infatti espressamente vietato dal regolamento proprio per la pericolosità.
Il passeggero ferito, identificato come sig. Potgieter, pare abbia avuto un attacco di cuore durante o in seguito all'attacco subito perché le lesioni riportate non sono di per sé pericolose. L'uomo ha raccontato che dopo aver abbassato di sua iniziativa il finestrino, Katherine Chappell è stata azzannata dalla leonessa riportando lesioni al collo che sanguinavano copiosamente. Nonostate il pronto intervento dei paramedici intervenuti per rianimarla, purtroppo per la ragazza non c'è stato nulla da fare.

Chi era la donna uccisa dal leone durante il safari a Johannesburg

Originaria di Rye, New York, Katherine Chappell aveva viaggiato molto in Sudafrica come volontaria nell'ambito di campagne contro i bracconieri. A Vancouver aveva partecipato alla realizzazione come editor degli effetti visivi lavorando oltre che in Games of Thrones - Serie TV per la quale aveva vinto un Emmy nel 2014 per l'ultimo episodio della quarta stagione - anche in Capitan America: The winter Soldier.
Secondo quanto riportato da independent.co.uk, l'attacco della leonessa potrebbe essere stato causato dal fatto che l'animale aveva cuccioli con sé e potrebbe aver percepito, erroenamente, del pericolo. Per questo motivo, e probabilmente per il fatto che il decesso è avvenuto in seguito a un mancato rispetto del regolamento, la leonessa non sarà soppressa.
Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto