Ieri pomeriggio, alle 17:00 circa, nel quartiere Prati di Roma è stata consumata una rapina ai danni di una gioielleria di Via dei Gracchi, nella quale ha perso la vita il titolare settantenne Giancarlo Nocchia.

Secondo i Carabinieri, l'autore della rapina (ancora ignoto) sarebbe entrato nel negozio fingendosi un cliente e nascosto da una parrucca per non essere riconosciuto.

Il proprietario avrebbe tentato di reagire al malvivente, il quale lo avrebbe percosso alla testa con un oggetto contundente.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cronaca Nera

Il colpo è risultato fatale per l' orafo, che si è accasciato a terra esanime dietro il bancone, mentre il rapinatore svaligiava la gioielleria mettendo tutto a soqquadro e allontanandosi indisturbato.

Qualche minuto più tardi un amico del gioielliere, proprietario di un bar situato nelle vicinanze, non vedendolo si è insospettito, e insieme a due conoscenti della vittima è entrato nel negozio trovando il corpo dell' orafo riverso a terra.

Immediatamente sono stati avvisati dell'accaduto i Carabinieri, che si sono subito attivati per dare un volto al killer, monitorando le registrazioni delle telecamere di videosorveglianza della gioielleria e di alcune telecamere di Via dei Gracchi. Anche gli operatori dell' Ama sono stati coinvolti per reperire nei cassonetti limitrofi il maggior numero di indizi possibile.

Non è stata ancora trovata l'arma del delitto

Il malvivente avrebbe perso, durante la fuga, alcune scatole vuote di preziosi, ed anche su queste prove sono al lavoro i militari (coadiuvati dagli agenti della polizia scientifica); l'arma del delitto, tuttavia, non è stata ancora ritrovata.

I migliori video del giorno

Gli amici commercianti della zona e i parenti della vittima sono sconvolti per questa brutta vicenda. La gioielleria era molto nota nella zona, perché vendeva e produceva delle vere e proprie opere d' arte e il titolare Giancarlo Nocchia era definito 'il maestro', data la sua competenza nel campo delle pietre preziose e la sua bravura nell'arte orafa. Negli ultimi anni la sua gioielleria aveva subito altre tre rapine, ma stavolta l' evento criminoso si è concluso con una tragedia.