Continua la bufera politica  sul caso del funerale Casamonica. L'Ente Nazionale Aviazione Civile ha appena comunicato di non aver mai autorizzato il volo dell'elicottero durante il funerale. La licenza di volo del pilota è stata quindi sospesa da parte dello stesso ente. Intanto cominciano a muoversi le varie forze politiche, con il ministro dell'Interno che ha chiesto spiegazioni al prefetto Gabrielli. L'ex numero uno della protezione civile ha parlato di errori e non di connivenza con la malavita organizzata.

Potevo rifiutare un funerale?

Prova a difendersi il parroco Giancarlo Manieri della chiesa Don Bosco, il giorno dopo il funerale del re di Roma: "Non toccava a me fermare le esequie! Io sono un funzionario della Chiesa e non potevo dire di no.

Queste cose toccano a chi è più in alto". Molto imbarazzo anche tra i funzionari del vicariato, i quali hanno difeso il parroco che non poteva di certo opporsi. La stessa chiesa, però, nel 2006 negò i funerali a Piergiorgio Welby, che decise di far staccare la spina dei sui respiratori ai sanitari. Si può negare il funerale a qualcuno che decide di non soffrire più, per poi non opporsi a quello di uno dei simboli della malavita romana? Eppure il Papa non aveva scomunicato i mafiosi?

Chi era Vittorio Casamonica?

Usura, traffico di stupefacenti, estorsione, riciclaggio di denaro, prostituzione sono solo alcuni degli ambiti di attività del clan Casamonica, l'organizzazione criminale al capo della quale c'era Vittorio, 65enne originario dell'Abruzzo e trasferitosi a Roma negli anni settanta, per iniziare la propria attività nell'area a sud-est della Capitale, nella zona dei Castelli Romani e sul litorale.

I migliori video del giorno

Dopo varie alleanze con la Banda della Magliana, i Casalesi, la 'Ndrangheta e con altri clan che già operavano nella zona, aveva costruito un vero e proprio impero tanto da ricevere l'appellativo di "re di Roma". Eloquente la frase scritta su un manifesto durante le esequie: "Hai conquistato Roma, adesso conquisterai anche il paradiso".