Novità eclatanti nel caso della scomparsa di Denise Pipitone. La madre, Piera Maggio, ha rivelato alla trasmissione "Chi l'ha visto?" che qualche mese fa sarebbe stata contattata con un messaggio su Facebook da una ragazzina, che le avrebbe detto di essere sua figlia. I responsabili del famoso programma di Rai 3 hanno affermato che stanno procedendo ad effettuare le verifiche dovute, anche in accordo con Piera Maggio, che si è dichiarata disponibile ad accogliere tutte le ipotesi del caso.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cronaca Nera

La ragazzina

La redazione di "Chi l'ha visto?" avrebbe contattato la ragazzina autrice del messaggio sul social network. La giovane, però, ad un'esplicita domanda, avrebbe fatto presente di non essere stata lei a scrivere il messaggio, nel quale si affermava l'identità di Denise.

Tuttavia un particolare ha colpito i responsabili della trasmissione. La ragazzina coinvolta nella vicenda avrebbe, infatti, chiesto cosa sarebbe successo se veramente ci si fosse trovato in presenza della bambina scomparsa. La giovane avrebbe difatti domandato: "Se Denise è qua, che fate, la venite a prendere?"

L'assoluzione di Jessica Pulizzi

La notizia del messaggio inviato dalla presunta Denise è arrivata in un momento determinante dell'indagine sulla scomparsa della bambina e del relativo processo giudiziario. Da poco è stata assolta anche in appello Jessica Pulizzi, sorellastra di Denise. Per lei la procura aveva chiesto 15 anni di carcere, perché sospettata del sequestro e dell'eventuale omicidio della piccola. Secondo la procura il gesto commesso da Jessica Pulizzi sarebbe da rapportare a motivi di gelosia. 

Il ruolo dei media

E' chiaro, come il ruolo dei media abbia avuto un ruolo preponderante fin da quando di Denise si persero le tracce da Mazara del Vallo nel 2004.

I migliori video del giorno

La televisione ha cominciato ad interessarsi del fatto fin da subito e, nel corso degli anni, l'interesse generale è stato sempre mantenuto vivo. Ma se ciò, da un lato, è potuto servire a compiere dei passi avanti nell'indagine, dall'altro quanto può aver innescato reazioni eccessive anche da parte di chi è alla ricerca di facile notorietà?