Di tumori più o meno curabili se ne parla spesso e quando c'è di mezzo il Papa tutte le notizie si gonfiano, ma fatto sta che questa mattina il Quotidiano Nazionale ha portato in prima pagina un articolo nel quale si spiega che il Santo Padre sarebbe affetto da un tumore al cervello. Si tratterebbe di una piccola macchia scura che al Papa è stata diagnosticata non molto tempo fa; il Quotidiano, inoltre, parla di un incontro fra Bergoglio e il professor Takanori Fukushima, medico giapponese che opera a Pisa, in Toscana. Si tratterebbe di uno dei migliori esperti nel settore, il quale avrebbe comunque detto al Papa che la macchiolina trovata nel suo cervello non sarebbe maligna e che si potrà curare senza l'aiuto di un intervento chirurgico.

Immediata è stata la risposta del Vaticano, che già questa notte si è prontamente mosso per smentire la notizia di Qn, nonostante il direttore della nota testata affermi che le sue fonti siano più che fondate.

Il botta e risposta fra Qn e il Vaticano

Come se non bastassero i numerosi problemi legati al mondo cattolico di questi tempi, ecco che ci si mette anche l'informazione a fare andare su tutte le furie Padre Lombardi, portavoce del Papa con la stampa, il quale ha definito infondate le notizie che stanno circolando in queste ore su internet e sui giornali stampati. La contro risposta del direttore di Qn, Cangini, però, non si è fatta attendere e lo stesso ha replicato che il giornale non ha alcun dubbio sulla fondatezza di quanto affermato in prima pagina sull'uscita di oggi.

I migliori video del giorno

Secondo Andrea Cangini, infatti, i redattori della sua testata hanno fatto tutte le verifiche del caso prima di dare l'allarme e che si è ritenuto un fatto di primaria importanza almeno quanto quello che avrebbe a che fare con un Capo di Stato o di governo. In più, a fianco dell'articolo il direttore del giornale ha redatto un editoriale nel quale spiega quanto sia importante informare l'opinione pubblica di fatti di questo tipo.

Per ricevere altre news sull'argomento, premi "Segui" sulla parte superiore della pagina vicino al nome dell'autore.