2

Sale il bilancio delle vittime e dei danni del disastro provocato da un'alluvione che ha inondato la Costa Azzurra. In Francia sono sedici i morti e tre i dispersi, tra Nizza, Cannes e Antibes dove stanno convergendo in massa i mezzi di intervento rapido dei pompieri francesi. Paura e preoccupazioni per i malati italiani, alcuni gravi, a bordo dei treni di ritorno da Lourdes che sono stati bloccati.

Alluvione in Francia: si contano danni e vittime, preoccupazioni per malati italiani

Il premier francese Francois Hollande è arrivato ad Antibes per seguire da vicino le ricerche dei dispersi e i primi interventi per tentare di ripristinare la normalità lungo la Costa Azzurra mente si attende ancora di capire effettivamente l'entità dei danni.

Hollande, esprimendo a Biot "cordoglio" alle famiglie delle vittime "sostegno" ai familiari dei dispersi, ha assicurato alle popolazioni delle città colpite dall'alluvione nella zona delle Alpi Marittime un indennizzo "entro tre mesi". "J'exprime la solidarité de la Nation - ha scritto sulla sula pagina Twitter Francois Hollande - aux familles et aux proches des victimes des inondations dans les Alpes-Maritimes". Il primo ministro, rendendo omaggio a tutti gli operatori impegnati nelle operazioni di soccorso per la "mobilitazione eccezionale vista la gravità della situazione" ha annunciato che il consiglio dei ministri, mercoledì prossimo, dichiarerà lo "stato di catastrofe naturale".

Costa Azzurra, Hollande assicura indennizzi entro tre mesi, solidarietà da Renzi

"Quello che è accaduto in Costa Azzurra e che vede il presidente francese Hollande sui luoghi del disastro - ha detto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi - è un evento di carattere eccezionale.

I migliori video del giorno

Noi - ha aggiunto - siamo in contatio con la Protezione Civile". Il primo ministro ha invitato gli italiani "a seguire tutti gli aggiornamenti meteo e a mantenere - ha detto durante trasmissione In Mezz'Ora - la massima prudenza". "Con il passare delle ore la situazione dei treni Unitalsi si sta evolvendo", ha detto Salvatore Pagliuca, presidente dell'Unitalsi, a proposito dei treni con 2.500 pellegrini italiani bloccati per il Maltempo in Costa Azzurra. Ma "siamo preoccupati per i malati gravi", ha aggiunto Pagliuca. Sui cinque treni bloccati pellegrini di diverse regioni italiane di ritorno da Lourdes: persone della Puglia, del Molise, dell'Abruzzo, dell'Emilia Romagna, del Piemonte, della Calabria e della Sicilia.