Stando a quanto riportano i dati raccolti dall'Istituto di statistica, la criminalità preoccupa il 41,1% delle famiglie raggiungendo il livello più alto mai registrato dal 1994, con addirittura un aumento di circa 10 punti rispetto al 2014. L'Istat segnala come sia peggiorata la fiducia verso il prossimo: il 78,6% degli italiani afferma che "bisogna stare molto attenti", mentre solo il 19,9% ritiene che "gran parte della gente è degna di fiducia".

Il problema maggiore: la mancanza di sicurezza

L'allarme criminalità, con una segnalazione del 41,1% delle famiglie italiane che la ritengono una preoccupazione prioritaria, supera addirittura il traffico (38,4%), l'inquinamento (36,7%) e la difficoltà nel trovare parcheggio (37,3%), preoccupazioni che nel 2014 rientravano nei primi posti tra le problematiche che più preoccupavano i cittadini.

Acqua irregolare

Tra le problematiche segnalate dall'Istituto di statica emerge anche un "allarme acqua" segnalato da una famiglia su cinque al sud Italia. Qui, infatti, aumentano le famiglie che segnalano irregolarità nell'erogazione dell'acqua. Secondo l'Istat, la problematica colpisce il 18,3% delle famiglie italiane del sud, superando di gran lunga la media nazionale che raggiungerebbe appena il 9,2%. Facendo sempre affidamento ai dati raccolti, il 30% delle famiglie italiane ed il 40,2% delle famiglie meridionali non si fiderebbe a bere l'acqua direttamente dal rubinetto.

Situazione economica, cresce la soddisfazione degli italiani

Tra le varie problematiche che affliggono i cittadini italiani, salta fuori un dato positivo: l'aumento delle persone soddisfatte della propria situazione economica che raggiunge il 47,5% dei cittadini italiani rispetto al 43,4% raggiunto nel 2014.

I migliori video del giorno

La soddisfazione in merito alla propria situazione economica raggiunge i livelli più alti dal 2011. La percentuale di famiglie, che valuta invariata od in miglioramento la propria situazione economica, passa invece dal 52,1%, rilevato nel 2014, al 57,3% di quest'anno.