Dopo i tristi avvenimenti di venerdì 13 Novembre, dove un gruppo di terroristi facenti parte dell'ISIS (Stato Islamico di Siria e Iraq) ha attaccato con metodi da kamikaze sotto effetto di droghe la città di Parigi lasciando al suo seguito circa 128 morti in totale tra abitanti, passanti e attentatori ed anche animali, l'odio e il terrore si stanno divulgando come una macchia d'olio in tutti i paesi europei e non solo, c'è però chi questo clima di paura e tensione lo assorbe e lo dimostra fomentando folli atti di violenza. Quando la frase 'ci sta totalmente sfuggendo di mano la situazione' prende vita nella realtà non si può che cercare di arginare il danno e se possibile arrestarlo il prima possibile, come in questo caso.

Quanto accaduto è stato commesso da un uomo canadese, travestito da quello che sembra palesemente essere il pagliaccio del male chiamato 'Il Joker,' (personaggio inventato dalla casa di fumetti e cartoni animati DC Comics, il maggior nemico di Batman) ha minacciato tramite il sito per video 'youtube' di uccidere un arabo a settimana.

I fatti e i provvedimenti al folle gesto

Dal video, infatti, si evidenzia costui con in mano una replica di una pistola, intimare che dalla prossima settimana una persona araba verrà uccisa da lui stesso e i suoi compagni, comunicando anche il periodo di ogni morte e il luogo: ogni settimana in Quèbec, in Canada, spiegando la ragione di questa scelta ovvero che l'islam stia facendo troppo danni e quindi bisogna uccidere chiunque viva nei paesi arabi.

I migliori video del giorno

Per fortuna è subito partita un indagine dalle autorità della polizia di Montreal conclusasi con il rintracciamento di questo uomo di 24 anni, responsabile delle minacce. Il soggetto detenuto apparirà davanti ai giudici in cui i pubblici ministeri hanno presentato spese per il reato di minaccia. E' anche imputato di istigazione pubblica all'odio e rischia da 2 a 5 anni di reclusione forzata. Imam Adil Charkaoui, presidente della Comunità del Quebec contro l'islamofobia, ha fatto un appello alla comunità musulmana per mantenere la calma e informare la polizia se dovessero vedere qualcosa di sospetto. Potete guardare il video che ritrarebbe il giovane canadese nelle suo folle gesto sperando che in futuro i fumetti siano da modello per altre gesti di ben più alto valore morale…