Tragedia nella provincia di Cosenza. Una donna è stata uccisa nel comune di Cetraro mentre faceva jogging. Una morte rapida e violenta. Le indagini sono aperte e al momento non si esclude nessuna ipotesi. Si tratta dell'ennesimo avvenimento di cronaca che registriamo negli ultimi giorni nella regione Calabria. Le circostanze dell'omicidio sono ancora in corso di accertamento da parte delle forze dell'ordine ma emergono già le prime dichiarazioni.

Le prime informazioni

Stando ai primi accertamenti effettuati dalle forze dell'ordine, la vittima è stata colpita alla testa con un corpo contundente mentre faceva jogging. Sono state già diffuse le generalità della donna.

Si tratta di Anna Giordanelli, una dottoressa di 53 anni, sposata e con figli. Era molto nota all'interno del comune dell'alto Tirreno Cosentino. Da quanto emerso, la morte della donna è stata istantanea. Il procuratore che sta seguendo le indagini ha dichiarato che sull'asfalto, nei pressi del marciapiede dove la donna è stata aggredita, sono state trovate delle tracce di pneumatici. Probabilmente si tratta della vettura dell'aggressore. Adesso la procura di Paola, sito sempre nella provincia di Cosenza, ha disposto l'autopsia sul corpo di Anna Giordanelli per accertare le cause effettive della sua morte. La donna potrebbe essere stata colpita con una pietra ma i carabinieri ancora non riescono a capire se il movente sia una rapina o se dietro all'aggressione ci siano altri motivi.

'Un omicidio indecifrabile'

Il procuratore Giordano sta valutando tutti gli elementi possibili.

I migliori video del giorno

Come egli stesso afferma non bisogna tralasciare nessun indizio per poter ricostruire la dinamica dell'omicidio e il movente. Si tratta di una tragedia che al momento risulta indecifrabile. Prima di poter dire qualcosa di concreto bisognerà attendere l'esito dell'autopsia, afferma il procuratore. Ulteriori dettagli emergeranno dunque soltanto in seguito all'informativa dei carabinieri e all'esame autoptico. Intanto tutto il comune di Cetraro si mostra vicino alla famiglia della donna che era apprezzata e benvoluta da tutti i suoi concittadini.