2

L'istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha registrato due forti scosse di terremoto nelle acque del Mar Tirreno: una il giorno 5 gennaio e la seconda nel tardo pomeriggio di ieri 6 gennaio. I terremoti sono stati entrambi di discreta entità ma fortunatamente non hanno lasciato sulla propria strada nessuna scia di danni e feriti. Il tutto si è manifestato al largo delle coste calabresi con epicentro nel Mar Tirreno. Vediamo nei dettagli quanto riportato dall'IGNV su entrambe le scosse.

Terremoto a largo di Scalea

Nessuno l'ha percepita, a quanto sembra, ma la sua intensità è stata significativa e L'IGNV riporta magnitudo 4.1 della scala Richter.

Si tratta della scossa di terremoto che nel tardo pomeriggio di ieri è stata registrata al largo delle coste di Scalea e Praia a Mare. Non molto distante dalla costa, la scossa di Terremoto comprendeva nel raggio di 20 chilometri dal suo epicentro, che aveva profondità pari a 286 chilometri, ben quattro comuni: Praia a Mare, Scalea, San Nicola Arcella e Tortora. Sembra però che nessuno lo abbia percepito e che non siano stati registrati danni né a persone e né a cose. La scossa è stata localizzata a una latitudine pari a 39.84 e una longitudine pari a 15.6 a 83 chilometri dal Comune di Cosenza e 91 chilometri da quello di Potenza.

Terremoto a largo di Foro Capo Vaticano

Non si tratta però dell'unica scossa di media intensità percepita nella giornata del cinque gennaio 2016. Durante le prime ore del pomeriggio un'altra scossa, di intensità minore, classificabile in 3.1 gradi magnitudo della scala Richter si è manifestata questa volta nel Sud del Mar Tirreno.

I migliori video del giorno

Precisamente il suo epicentro è stato registrato al largo delle coste di Foro Capo Vaticano e Tropea. Il suo epicentro si trovava a pochi chilometri dalla costa e i comuni che rientravano nel raggio di 20 chilometri sono: Ricardi e Jappolo, entrambi in provincia di Vibo Valentia, ma fortunatamente anche in questo caso non è stato registrato alcun danno. Il tutto si è manifestato con epicentro a 157 chilometri di profondità con latitudine pari a 38.61 e longitudine pari a 15.67.