Ben otto mesi è durato il suo calvario, la giovane donna è stata costretta a vivere in un pozzo senza alcun vestito addosso e legata con una catena. Ma c'è dell'altro: la donna, in questi mesi di prigionia, è stata alimentata solo due volte a settimana. Tutto ciò accade in Tanzania perché qualcuno ha suggerito questa pratica convinto che potesse portare fortuna nella vita.

Ad accorgersene sono stati i vicini che, insospettiti da forti rumori ed urla, hanno avvertito le autorità. Queste sono giunte sul posto per capire la provenienza di questi rumori talmente forti da disturbare i vicini. La polizia ha immediatamente richiesto l'aiuto del personale medico.

La giovane è stata liberata e si pensa che per il suo recupero sia necessario almeno qualche anno, dato il trauma subito anche a livello psicologico.

Lo dice lo stregone: per avere successo nella vita bisogna chiudersi in un pozzo

L'aggressore, nonché amico di lunga data della vittima, forse addirittura il fidanzato, è stato arrestato ed è in attesa di processo che determinerà la pena. Egli ha dichiarato: 'Sono perplesso, non capisco il motivo del mio arresto, non ho fatto nulla di sbagliato, ho solo ascoltato lo stregone che mi ha dato dei consigli per ottenere maggior successo in questa vita.' Le condizioni della giovane donna sono pessime, i muscoli della schiena fusi tra loro e il sedere ha assunto una forma del tutto diversa.

Otto mesi di prigionia, poi la liberazione

La giovane donna era completamente spoglia, segregata in fondo ad una fossa cementata, legata ad una catena e, per lunghi otto mesi, è stata alimentata due volte a settimana, come consigliato dallo stregone.

I migliori video del giorno

Qualcuno è riuscito a girare anche un filmato diventato immediatamente virale.

Nonostante siamo nel 2016 esistono ancora persone ingenue che credono al potere degli stregoni, anche quando i loro consigli sorpassano di molto la soglia di diritti e rispetto che ogni essere umano dovrebbe avere. Tutta colpa del 'dio denaro', con l'illusione di soldi e ricchezze l'uomo è capace di questo e di molto altro.