Annuncio
Annuncio

Una notizia clamorosa lanciata dal Guardian fa il giro del mondo ed in poche ore appare su tutti i giornali. La nota azienda per prodotti sanitari per l'infanzia, la Johnson &Johnson è stata condannata da un tribunale americano per la morte di una donna, Jackie Fox di 62 anni a causa di un tumore alle ovaie.  Il giudice ha riconosciuto la correlazione tra lo sviluppo della malattia e l'uso frequente della donna del borotalco ogni giorno per tutta la sua vita. La sentenza emessa è stata estremamente pesante e severa nei confronti della casa con sede nel New Jersey, che si è vista obbligata a versare ai familiari della vittima un risarcimento di 10 milioni di dollari di danni reali e ben 62 per quelli punitivi. 

La Johnson & Johnson non ci sta ed annuncia battaglia

La multinazionale naturalmente ha già dichiarato che presenterà ricorso per quella che ritiene una sentenza ingiusta e del tutto infondata.

L'incaricata della nota azienda, Carol Goodrich, ribadisce la sicurezza dei prodotti utilizzati dalla J&J, soprattutto il talco, adducendo a riprova di ciò studi effettuati da enti riconosciuti nel settore.

Advertisement

Naturalmente gli avvocati della parte avversa sono di parere contrario e si annuncia una lunga battaglia tra le parti. È doveroso per onore di cronaca ricordare come il talco sia un prodotto esistente in natura sotto forma di minerale formato da magnesio, ossigeno silicio ed idrogeno. Il suo utilizzo è riscontrato soprattutto in campo cosmetico e per la cura della persona sotto forma di borotalco.

Qual è la verità? Siamo tutti in pericolo?

La casa J&J è da tempo sotto attacco da parte di gruppi di consumatori, che le contestano l'uso di ingredienti altamente dannosi per la salute per la creazione dei suoi prodotti. Sotto accusa tra gli altri è finito anche il famoso shampoo per bambini, quello senza lacrime. Ci sono state battaglie legali, raccolte di firme fino al 2012, quando l'azienda ha accettato di eliminare alcuni ingredienti.

Advertisement
I migliori video del giorno

A questo punto chi non ha mai fatto uso di un prodotto della Johnson&Johnson, alzi la mano. Se tutto ciò fosse confermato vorrebbe dire che tutti noi potremmo ammalarci, ma è davvero così? È sufficiente buttarci un po' di borotalco sul corpo o lavarci i capelli per ammalarci di tumore? In realtà non ci sono studi certi che possano avvalorare tesi del genere, benché la sentenza del giudice del Missouri al momento dica il contrario. Per saperne di più bisogna solo aspettare.