Annuncio
Annuncio

Arrivano dalla trasmissione televisiva 'Quarto Grado', le nuove rivelazioni di Veronica Panarello sulla morte ancora da chiarire del figlio Loris, avvenuta il 28 novembre del 2014 a Santa Croce Camerina. Secondo quanto riportato dai corrispondenti del programma televisivo, la madre del bimbo in carcere con l'accusa di omicidio, avrebbe confidato alla psicologa del carcere di Catania dove è rinchiusa, che Loris pochi giorni prima della sua morte avrebbe sorpreso lei e il nonno a fare sesso in cucina: "E' entrato all'improvviso e ci ha scovati, poi è andato subito nella sua stanza e quando l'ho raggiunto ha minacciato che avrebbe detto tutto al padre".

Queste le prime parole della mamma del povero bambino che poi ha aggiunto: "Dieci giorni dopo, il nonno venne a casa e trovò Loris che non era voluto andare a scuola. Cominciarono a discutere e quando li raggiunsi Andrea Stival aveva stretto un cavetto USB intorno al collo di mio figlio".

Advertisement

Dichiarazioni scioccanti da prendere con le molle, visti i continui cambi di versione sulla vicenda che la donna ha effettuato nel corso del tempo, ma che hanno comunque convinto la procura di Ragusa a iscrivere Il nonno della vittima nel registro degli indagati, rubricandolo ad 'atto dovuto'. L'interrogatorio sarà svolto mercoledì mattina.  

Le nuove dichiarazioni di Vanessa Di Naro

Intanto il sito santacroceweb ha riportato nuove dichiarazioni di Vanessa Di Naro, la vicina di casa Stival: "Sono stata fraintesa. Affermare che il nonno di Loris fosse spesso a casa di Veronica non significa che i 2 fossero amanti. Della circostanza erronea che mi fece pensare che si trattasse di marito e moglie, lo dissi una mattina a Veronica quando ci incontrammo sulle scale. Andrea Stival è una brava persona e un nonno premuroso e affettuoso.

Advertisement
I migliori video del giorno

Infangare un uomo per delle intercettazioni ricostruite ad arte senza interpellarmi per chiedermene conto è un fatto gravissimo. Dalle mie dichiarazioni è stato montato un enorme caso mediatico che rischia di travolgermi". Sempre stando a ciò che afferma santacroceweb, la donna starebbe pensando di farsi tutelare da un legale.