Annuncio
Annuncio

Due treni questa mattina (09.02.2016) si sono scontrati tra di loro in Germania, ad una cinquantina di chilometri circa da Monaco di Baviera. Due convogli che, per ragioni che verranno chiarite con le indagini, viaggiavano sullo stesso binario e che si sono scontrati frontalmente, almeno dieci le persone decedute e più di cento feriti, alcuni in condizioni gravissime. E stando alle prime indiscrezioni, il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture digitali tedesco ha affermato che i treni "andavano ad una velocità molto alta", lo stesso Dobrindt ha affermato anche che bisogna "capire cosa sia successo, se la causa dello schianto sia tecnologica o legata a un errore umano".

L'impatto è avvenuto intorno alle 07.00, è successo a sessanta chilometri da Monaco, tra Rosenheim e Holzkirche, e a quell'ora i treni erano pieni di pendolari che stavano arrivando al lavoro.

Advertisement

Il bilancio fornito dalla polizia tedesca si è aggravato in queste ore ed i morti sono saliti a dieci, centocinquanta i feriti di cui cinquantacinque in condizioni molto gravi, ma il bilancio potrebbe aggravarsi visti ancora gli esami e le indagini che stanno effettuando in Germania. Oltre a ciò il luogo esatto dello scontro non è facilmente raggiungibile e tra l'altro è stata ideata e creata una barriera formata dai soccorritori (lo si nota nella fotografia di questo articolo) per cercare anche di tenere più lontano possibile le telecamere anche perché la scena che si è presentata davanti ai loro occhi era davvero agghiacciante (da notare il groviglio di lamiere).

L'interruzione dei collegamenti ferroviari e l'indagine della Farnesina

Tutti i collegamenti ferroviari della zona sono stati interrotti, i feriti sono stati trasportati in ospedali da elicotteri ma anche in motoscafi, essendoci un corso d'acqua a pochi metri dal luogo dell'incidente.

Advertisement
I migliori video del giorno

Inoltre la Farnesina (Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale, indicato anche con l'acronimo MAECI) sta verificando la presenza di eventuali connazionali che potevano trovarsi dentro i due treni. Si tratta dell'incidente ferroviario più grave che la Baviera ricordi dal 1975.