Annuncio
Annuncio

A denunciare la scomparsa, è stata la nonna dei bambini, tre maschietti dai 3 ai 7 anni, che da oltre un anno non ha più notizie della figlia 30enne, del genero e dei nipotini. La famiglia sarebbe andata via dall’Italia dopo che, a seguito di uno sfratto per motivi economici, aveva ottenuto una casa popolare dell’Aler a Bulciaghetto, una frazione del comune di Bulciago. Si pensa che ora si trovi in Marocco, il Paese d'origine dell'uomo, ma si teme anche che sia partita la Siria, allo scopo di entrare nell’Isis.

Il racconto del vicesindaco del paese e le indagini

Il vicesindaco di Bulciago, Raffaella Puricelli, ha riferito che la giovane si era trasferita nel paese circa dieci anni fa; aveva incontrato il cittadino marocchino e, dopo una frequentazione di soli pochi mesi, l’aveva sposato con rito civile.

Advertisement

In seguito si era convertita all’islam con il nome di Fatima, diventando rigidamente osservante ed iniziando ad indossare il velo, come aveva fatto Maria Giulia Sergio, la 28enne jihadista di origine napoletana che ha fatto parlare di sé per essere stata la prima "foreign fighter" italiana dello Stato Islamico.

Con il marito quest'altra ragazza aveva avuto tre bambini, ma a causa di un periodo di difficoltà economiche, l’uomo non era stato più in grado di pagare l’affitto dell’abitazione in cui viveva con la sua famiglia ed aveva avuto lo sfratto; in seguito, dopo essersi rivolta al Comune, la coppia aveva ottenuto una casa popolare dell’Aler a Bulciaghetto, frazione di Bulciago con 3mila abitanti. E’ in quel periodo che si perdono le sue tracce e le tracce dei tre bambini – il primo dei quali avrebbe dovuto iniziare le elementari quest’anno –.

Advertisement
I migliori video del giorno

Il vicesindaco ha potuto affermare con certezza che la famiglia è partita da oltre sei mesi e come ha spiegato il primo cittadino di Bulciago, Luca Cattaneo, poiché essa manca anche da più di un anno, la polizia locale dovrà procedere nei prossimi giorni alla cancellazione dei nomi dall’Albo dei residenti, per riassegnare l’alloggio non più occupato.

Se è vero ciò che ha affermato il vicesindaco Raffaella Puricelli, cioè che spesso in questo periodo di crisi economica per l’Italia, molti immigrati decidono di tornare nel loro Paese d’origine – come avrebbe fatto anche il cittadino marocchino insieme alla sua famiglia – è inquietante che la giovane italiana sia partita senza dire nulla ai genitori. Si teme un’ulteriore radicalizzazione islamica da parte sua e del marito, che li avrebbe magari spinti a raggiungere l’Isis in Siria, portandosi dietro i figlioletti.

Negli ultimi giorni i carabinieri di Merate hanno effettuato dei sopralluoghi nella zona di Bulciago e anche la troupe della trasmissione televisiva Chi l’ha visto?, andata in onda mercoledì sera su Rai 3, si è interessata al caso della famiglia scomparsa. Come già detto, la prima ipotesi è che questa sia partita per il Marocco, ma Federica Sciarelli, la conduttrice del noto programma sulle persone scomparse, ha smentito con certezza.