A San Gavino Monreale, un piccolo centro di quasi 9 mila abitanti, in Sardegna, un uomo era morto in casa da oltre cinque anni, ma nessuno lo sapeva. È questa la triste storia di Marcello Putzu, un ex macchinista dei treni, che poi aveva perso il lavoro, restando disoccupato, e viveva da solo nel suo appartamento, al secondo piano di una palazzina del paese. Una vicenda che ci fa anche riflettere perché nessuno si era accorto che era morto da tempo.

Marcello Putzu è morto per cause naturali

Marcello Putzu era nato nel 1959 ed era separato dalla moglie, la quale da tempo, per problemi familiari, si era trasferita insieme ai figli in un'altra località della penisola e col marito non si sentivano da tempo. Stando alle testimonianze, raccolte da Videolina tv, l'uomo faceva una vita molto ritirata e neanche i suoi vicini avevano badato alla sua lunga assenza.

C'è anche chi ha ipotizzato che si fosse trasferito altrove, forse all'estero. In paese anche i suoi parenti più stretti non l'avevano più sentito. La scoperta che l'uomo era morto è avvenuta qualche giorno fa, in un modo un po casuale, quando c'è stata una perdita d'acqua nell'appartamento di Putzu, e le infiltrazioni danneggiavano il solaio del piano inferiore, dove abita un vicino, che aveva chiesto aiuto per risolvere il problema.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Per entrare nell'appartamento sono dovuti intervenire i vigili del fuoco e così hanno trovato il cadavere mummificato, quasi uno scheletro. Quando è intervenuto il medico legale, si è potuto chiarire che l'uomo è morto per cause naturali e non ci sarebbero segni di violenza.

La morte risalirebbe al 2011

Marcello Putzu sarebbe morto nel 2011, per il fatto che le ultime ricette mediche risalgono a quell'anno, come anche gli ultimi scontrini.

In realtà il calendario era fermo a luglio del 2010, mentre uno dei brik del latte portavano come scadenza il primo gennaio 2011. Come solitamente accade, quando in un posto non si vive, nell'appartamento si era accumulata molta polvere e c'erano anche resti di insetti morti da tempo.La notizia è stata riportataanche dal quotidiano di Cagliari L'Unione Sarda. Prima della scoperta del cadavere di Marcello Putzu, sembra che nessuno si fosse preoccupato seriamente di cercarlo.

Una triste storia che ci dà da pensare, anche per il fatto che una persona sia morta così, in solitudine.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto