Il nostro lavoro è quello di fare informazione e, pertanto, siamo profondamente contrari a notizie diffuse senza alcun vero fondamento che che generano invece un procurato allarme. Il riferimento è al servizio pubblicato da "Bild" lo scorso 19 aprile, il noto settimanale tedesco paventava possibili attentati terroristici nelle spiagge italiane e spagnole. L'allarme sarebbe partito dai servizi segreti italiani che, al contrario, hanno prontamente smentito la notizia.

Pubblicità
Pubblicità

Non ci soffermiamo pertanto sulla questione che riguarda esclusivamente l'antiterrorismo nel suo lavoro di prevenzione. Riteniamo al contrario che questi presunti scoop possano apportare danni ingenti alle località di richiamo turistico-balneare.

Rizzo: 'Panico inutile e dannoso'

In un'intervista rilasciata ad un quotidiano free press del trapanese, il sindaco di San Vito Lo Capo, deliziosa località balneare in provincia di Trapani, è stato interpellato sull'argomento.

Pubblicità

Matteo Rizzo è sulla nostra stessa lunghezza d'onda. "Queste notizie, soprattutto se non si hanno fonti certe, non andrebbero pubblicate - sottolinea - perché l'unico rischio è quello di creare un panico inutile e dannoso per il turismo. Gli attentati di Parigi e Bruxelles dimostrano che in Europa non siamo al sicuro, anche se la situazione in Italia è certamente migliore rispetto ad altri Paesi sotto questo punto di vista. La gente ha paura, si parla di possibili attentati ai campionati europei di calcio, ora anche in spiaggia. Fare una valutazione su questi fatti non è il mio lavoro, io mi occupo di amministrare una comunità che in questo momento si sta preparando per accogliere al meglio un grosso flusso turistico. Non è opportuno - ribadisce - andare dietro a questi falsi scoop, falsi perché sono privi di effettivo fondamento. Pompare queste notizie è rischioso per le nostre località turistiche".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto