Un terribile incidente è stato registrato nella regione Calabria. Oggi 12 giugno si registra l'ennesima vittima sulle strade calabresi e purtroppo è stata falciata la vita di un giovane ragazzo di trent'anni. Il tragico incidente è avvenuto a Turianova. Vediamo i primi dettagli che sono emersi in seguito al tragico impatto.

Muore un giovane centauro di trent'anni

Il tragico incidente è avvenuto nella giornata del 12 giugno 2016 sulla circonvallazione di Turianova. Nel tragico impatto sono rimasti coinvolti due mezzi ossia una vettura e un'automobile.

L'impatto è stato mortale anche se ancora non sono emerse né le cause e né le dinamiche esatte di quanto accaduto. Purtroppo ha avuto la peggio il giovane che viaggiava a bordo della motocicletta. Era un ragazzo di appena trent'anni di Rizziconi.Sul posto sono state immediatamente chiamate sia le forze dell'ordine e anche i sanitari del 118, ma purtroppo non c'è stato nulla da fare. Sul tragico incidente stanno indagando le forze dell'ordine e ulteriori dettagli sull'oscura dinamica emergeranno senza dubbio nella prossime ore.

Due fratelli gambizzati a Reggio Calabria

Sempre nella provincia di Reggio Calabria è stata registrato un altro brutto fatto di cronaca. In questo caso la tragedia è stata sfiorata.

Due giovani fratelli di 36 e 27 anni sono stati colpiti da tre colpi di arma da fuoco a Platì. I due sono stati gambizzati ed ora si trovano ricoverati nel reparto di Chirurgia presso l'ospedale di Locri. Per fortuna non sono in pericolo di vita. Anche su questo evento stanno indagando le forze dell'ordine e ancora non si conoscono le cause esatte e nemmeno le motivazioni per cui è stato colpito il folle gesto.

Le forze dell'ordine stanno cercando di capire che ruolo i due ragazzi svolgevano nella vita sociale del paese e quali sono le loro amicizie. Ulteriori dettagli sui due eventi emergeranno senza dubbio nelle prossime ore. In attesa di saperne di più vi invitiamo a cliccare sul tasto Segui posizionato in alto accanto al nome dell'autore dell'articolo di cui avete appena ultimato la lettura.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!