Un terribile incidente è stato registrato nella regione Calabria. Un giovane centauro è morto dopo essere sbattuto contro un muro. Le cause sono ancora in corso di accertamento ma sul posto sono emersi i sanitari del 118 e anche le forze dell'ordine che hanno rilasciato le prima importanti rivelazioni sulla tragedia. Vediamo i primi dettagli di quanto accaduto.

Sbatte con il t-max contro un muro, muore in ospedale

Il terribile incidente è stato registrato nella serata dell'11 giugno 2016 a Reggio Calabria. Il tutto è accaduto nei pressi della zona Arangea-Ravagnese.

Un centauro era a bordo del suo t-max e viaggiava tranquillamente quando a un certo punto si è scontrato contro un muro. Le cause e i motivi dell'impatto sono ancora ignoti e le forze dell'ordine stanno indagando su questo raccogliendo tutti gli elementi necessari per la ricostruzione dei fatti. Immediatamente sono stati avvertiti i sanitari del 118 che si sono precipitati sul posto per prestare i soccorsi al centauro. L'uomo è stato immediatamente trasportato presso gli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria ed è stato ricoverato nel reparto di rianimazione dopo le cure e gli accertamenti del caso. Purtroppo non ce l'ha fatta ed è morto nella mattina del 12 giugno intorno alle ore 5.

Sono emerse le generalità dell'uomo.

Si chiamava Rosario Moschitta. Adesso i carabinieri stano raccogliendo tutti gli elementi necessari per ricostruire la dinamica dell'incidente anche se ciò non servirà a lenire il dolore della famiglia. Tutto il paese si unisce al dolore che ha colpito i parenti e gli amici del centauro.

Altro centauro muore a Reggio

Un altro centauro di appena trent'anni è morto in seguito ad un incidente stradale a Reggio Calabria.

L'impatto è avvenuto a Turianova. Il giovane era a bordo della sua moto. L'incidente è avvenuto con un'automobile. Anche in questo caso la dinamica è ancora da accertare ma a nulla sono serviti i soccorsi dei sanitari del 118. Ulteriori dettagli sulle due notizie di cronaca emergeranno a breve.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!