Una brutta notizia giunge dalla provincia di Pescara. Una domenica sportiva si è trasformata in uno scenario molto triste. Un tifoso dell'inter, proveniente dalla provincia di Cosenza, è stato aggredito da un gruppo di ultras del Pescara. Il giovane si era recato allo stadio per assistere alla partita tra Pescara e Inter. Vediamo i primi dettagli che sono emersi.

Cosentino aggredito allo stadio dagli ultras

Il ragazzo era semplicemente andato nello stadio a seguire la partita della sua squadra del cuore insieme a suo padre e altri due parenti. Il giovane portava con se anche la maglietta con scritto Ultras Amantea. Egli infatti proviene dalla nota zona di Amantea, sita nella provincia di Cosenza.

Il tifoso è stato dapprima costretto a togliersi la maglietta e in secondo luogo è stato accerchiato dai tifosi avversari ed è stato schiaffeggiato. Per fortuna l'aggressione si è limitata a qualche schiaffo e la questione non è degenerata. Sul posto sono stati chiamati immediatamente gli agenti della polizia. Essi si sono precipitati allo stadio per controllare cosa stava accadendo. Gli agenti sono arrivati alla curva Nord dello stadio e hanno subito ascoltato il racconto delle persone che sono state aggredite. Purtroppo gli aggressori erano già andati via. Il ragazzo e i suoi familiari sono stati invitati a raggiungere la loro postazione nel settore ospiti  tramite un percorso più sicuro. Dopo l'aggressione il giovane è rimasto a torso nudo.

La polizia farà luce su quanto accaduto

Adesso i poliziotti hanno raccolto tutti gli elementi che saranno necessari per poter fare chiarezza sul fatto e per poter identificare il gruppo di responsabili.

I migliori video del giorno

Gli ultras del Pescara in questione dovranno dunque rendere conto del loro gesto sgradevole. Ulteriori dettagli sulla vicenda verranno dunque rilasciati nelle prossime ore. Avete la possibilità di restare aggiornati cliccando con il tasto Segui che è posizionato nella parte superiore della pagina dell'articolo di cui avete ultimato la lettura.