Non ce l'ha fatta il giovane ragazzo di 16 anni, che lunedì sera 10 ottobre aveva accusato un malore durante una partita di Basket del campionato Under 20 Eccellenza. Eugenio Rossetti, questo il nome dello sfortunato cestista, se n'è andato ieri sera all'ospedale civile di Brescia dopo esser stato colto da due arresti cardiaci nel giro di 24 ore: i medici hanno fatto di tutto per salvarlo, ma il suo cuore purtroppo non ha retto. Una tragedia che lascia sgomenti tutti, a cominciare dalla società BaskeTrieste (società satellite della Pallacanestro Trieste, che fornisce giocatori da far esordire nel campionato di A2, ndr) dove il ragazzo giocava.

Il fatto

Tutto è cominciato nella serata di lunedì: il ragazzo, che aveva chiesto di essere sostituito durante la gara perchè non si sentiva bene, una volta raggiunta la panchina e' svenuto improvvisamente. Immediata la corsa verso l'ospedale, con il ragazzo che versava in gravi condizioni. Al palazzetto infatti non era presente il defibrillatore, poichè non obbligatorio per la categoria. Dunque c'è stata prima la visita al pronto soccorso, poi il raggiungimento dell'ospedale di Brescia dove al termine di una giornata complicata si è consumata la tragedia.

Unanime il cordoglio dal mondo della pallacanestro, in particolare da parte delle società Pallacanestro Trieste e BaskeTrieste.

Eugenio

Eugenio era un giocatore molto capace e promettente, che come si legge dalla nota riportata sulla pagina Facebook delle due società aveva l'obiettivo di entrare in prima squadra dopo un adeguato periodo di "gavetta".

I migliori video del giorno

Sarebbe stato insomma il futuro della società triestina, che oggi ha perso soprattutto un ragazzo che amava il basket e che voleva coronare il proprio sogno.

Da sottolineare che le telecamere presenti al palazzetto hanno ripreso il giovane mentre si accasciava al suolo, le immagini sono state acquisite dai carabinieri.

Tutta la redazione di Blasting News esprime il proprio cordoglio e la propria vicinanza nei confronti della famiglia e degli amici di Eugenio.