mandy, inglese di 39 anni, ha dichiarato che si fermerà a 12 figli, ma il marito nathan non è d'accordo e dice di volere una famiglia extra-large con 20 figli!

Quando i figli non bastano mai

Nathan, padre di 12 figli, ha intenzione di ingrandire ancora la propria famiglia fino ad arrivare ad avere ben 20 figli. Un numero davvero importante che non sembra per nulla spaventare l'uomo che psicologicamente sembrerebbe reggere benissimo pianti, risvegli notturni e routine quotidiana. Davvero un super papà e una super mamma che ha dichiarato in una programma della tv inglese My Exstraordinary Pregnancy di "essere dipendente completamente dai bambini".

Il più grande dei loro figli è oggi un ragazzo di 23 anni e l'ultimo figlio è nato da poco tempo. Già al settimo figlio Mandy aveva dichiarato che "sarebbe stato l'ultimo" ma successivamente evidentemente sembrerebbe aver cambiato idea. La donna ha parlato dell'emozione che una mamma possa vivere nel tenere in braccio il proprio bambino dopo averlo tenuto in grembo per nove mesi.

Famiglie numerose nel mondo

Pensavate fossero i soli ad avere una famiglia così numerosa? Affatto! Ferruccio ed Alessandra Calò sono dei genitori italiani di Padova che hanno 14 figli, Walter e Cristina Scalco ne hanno 13 e la famiglia statunitense Druggar è arrivata al traguardo tanto ambito da Nathan, ovvero 20.

Sono tutte coppie felici? Questo non lo sappiamo, possiamo solo affermare che mettere al mondo così tanti bambini è una scelta che si fa in due e che sicuramente l'amore per la famiglia, per il partner e per i bambini influisce moltissimo.

I migliori video del giorno

Ma l'amore in una coppia può anche finire, come ad esempio nel caso di Alessandra Calò che è stata lasciata da qualche anno dal marito e si è ritrovata a crescere da sola i suoi 14 figli e la sua bambina più piccola non ha mai incontrato il padre.

Anche Papa Francesco nel 2015 espresse il suo parere in merito alle famiglie numerose, affermando che "Essere cattolici non significa fare figli come conigli, ma tre figli a coppia sono necessari per mantenere stabile la popolazione".