'Salvate la Chapecoense'. E' questo l'appello lanciato dai club brasiliana dopo la tragedia aerea che ha visto coinvolta praticamente tutta la squadra in Colombia. Il comunicato è stato firmato da diversi club brasiliani.

Chapecoense, la solidarietà delle società brasiliane e il messaggio di Papa Francesco

Molti club si sono già detti disponibili a prestare gratuitamente i giocatori alla sfortunata società per tutta la prossima stagione. Le altre società hanno presentato una richiesta formale alla federazione di escludere la Chapecoense da possibili retrocessioni nei prossimi tre campionati. Anche Papa Francesco, grande appassionato di calcio e tifoso del San Lorenzo, nella sua preghiera di oggi, ha ricordato le vittime della tragedia in Colombia.

Incidente in Colombia: la storia del bambino-salvatore e le condizioni di un sopravvissuto

Intanto, in Colombia, mentre si esaminano i resti dell'aereo, non si parla d'altro che della storia di un bambino-eroe che ha aiutato i soccorritori nei lavori: 'Era un bambino di 10 anni - ha raccontato uno di loro - quando siamo arrivati lui ci ha detto che alcuni feriti venivano estratti dall’altra parte dell’aereo. Il bambino è salito sulla camionetta della polizia e ha aiutato i soccorritori a prendere i feriti. La zona dove è caduto l'aereo era molto impervia, per raggiungere la zona i soccorritori hanno dovuto percorrere oltre trenta minuti a piedi. Tra i primi ad essere soccorsi, il giocatore Helio Hermito Zampier Neto, ultimo sopravvissuto trovato tra i resti dell’aereo che era nella zona sotto la fusoliera.

I migliori video del giorno

Al portiere Follman, un altro dei sei sopravvissuti all'incidente, tuttora in terapia intensiva, è stata invece amputata una gamba. Alla volta di Medellin sono partiti i medici della società (che erano rimasti in Brasile) per aiutare le autorità a riconoscere i corpi.

Il cordoglio del calcio: 1' di silenzio in Figc e in Liga, i funerali allo stadio?

Intanto il mondo del calcio si è stretto attorno alla tragedia del club brasiliano con messaggi da parte di club, calciatori e tifosi. Prima del Consiglio Federale è stato osservato 1' di silenzio. E nel prossimo week end, le partite della 14esima giornata del campionato spagnolo, saranno precedute da un minuto di silenzio in memoria delle vittime del disastro aereo avvenuto ieri in Colombia.

La Chapecoense, infine, sta pensando di allestire una camera ardente nel proprio stadio, l'Arena Conda', per onorare le proprie vittime, laddove in queste ultime ore c'è stato un autentico pellegrinaggio di tifosi che si sono radunati in preghiera. Fuori dallo stadio, tra i tanti messaggi, ce n'è uno lasciato da un bambino: 'Una squadra che non ha smesso di salire e che adesso è in cielo'.