Se un asteroide dovesse entrare in rotta di collisione con la nostra Terra, non potremo di certo contare su un Bruce Willis che, come in Armageddon, ci salvi tutti. A questo proposito gli scienziati si sono adoperati per scongiurare il rischio di un impatto fatale per la nostra civiltà, fra un meteorite e il pianeta Terra. Fra pochi mesi le maggiori Agenzie Spaziali del mondo, si adopereranno per bombardare un asteroide. Mesi fa si è molto parlato di un meteorite che rischia di speronarci, causando danni inimmaginabili, oggi siamo pronti a fronteggiare la pericolosa evenienza.

Fine del mondo? No, missione AIM

La missione AIM, ovvero Asteroid Impact Mission è un esperimento dell'ESA, che si sta prodigando per minimizzare i rischi di un impatto con un asteroide. L'Agenzia Spaziale sperimenterà la tecnica dell'impatto cinetico su un meteorite che sta per transitare vicino al nostro pianeta. La missione non è stata ancora approvata e dovremo aspettare il dicembre di quest'anno per conoscere il verdetto. Al progetto collabora anche la NASA, che ha assunto un ruolo tutt'altro che marginale. Infatti l'Agenzia americana lancerà in orbita DART, ovvero, Double Asteroid Redirection Test, parte essenziale del programma AIM.

Come scongiureremo il pericolo

La sonda della NASA DART, si occuperà di speronare l'asteroide, facendogli deviare la sua traiettoria.

Qualora funzionasse, il metodo potrebbe essere utile anche per deviare corpi celesti in rotta di collisione con il nostro pianeta Terra. Questo dovrebbe accadere nel 2022 e potremmo guardare tutto in una diretta streaming fornita dalla sonda dell'ESA che gravitando a pochi km di distanza dal luogo dello schianto, filmerà tutto l'accaduto.

Dovrebbe essere possibile vedere anche il momento dell'impatto a occhio nudo dalla Terra. DART si schianterà contro il meteorite ad una velocità di circa 6 km al secondo. Gli scienziati non devono difendere solo la Terra dai corpi celesti, ma anche la nostra Stazione Spaziale, che quotidianamente combatte con l'impatto di tanti piccoli asteroidi.