Il titolare di una pizzeria a Zero Branco (Treviso) si è suicidato. Marco Favaro, 50 anni, non era mai riuscito a 'metabolizzare' la morte della moglie, avvenuta l'anno scorso. Secondo le ultime informazioni, il 50enne si è seduto al tavolo dove, per anni, aveva mangiato con la consorte e si è sparato un colpo con una pistola. Marco aveva annunciato il desiderio di farla finita su Facebook.

Post triste e laconico su Facebook

Marco aveva gestito per anni la pizzeria-paninoteca 'Al Settimo Cielo', a Zero Branco, con la moglie, Morena Voltan. La morte di quest'ultima, per un tumore, ha sconvolto la vita di Favaro che, nelle ultime ore, si è suicidato proprio nel suo locale, dove fino a un anno e mezzo fa mangiava con Morena.

'Addio... Non ce la faccio più'. Un post laconico su Facebook, seguito da qualche emoticon malinconica, per annunciare il gesto estremo. Quel messaggio agghiacciante di uomo avvilito per la morte della moglie ha insospettito alcuni amici che, subito, hanno chiamato i carabinieri. Diverse persone che conoscevano bene Favaro hanno affermato che il 50enne, dopo il decesso dell'amata moglie, non si era più ripreso.

Dopo aver letto quel tremendo post su Facebook, qualche amico di Marco ha consigliato ai carabinieri di visitare i luoghi dove l'uomo si recava con Morena quando non era ancora sposato. Quell'agghiacciante messaggio su Facebook è stato letto anche dal figlio 14enne di Favaro che, una volta tornato da scuola, non ha trovato il padre in casa.

Il giovane ha subito cercato di ottenere informazioni sul web.

Marco aveva scritto su Facebook: 'Mi manchi tanto'

Marco Favaro non riusciva più a vivere senza la moglie e, alla fine, ha deciso di farla finita. Non ha pensato però ai 2 figli, di 14 e 6 anni, che ora sono soli. Marco postava spesso sui social foto e messaggi per ricordare l'amata moglie.

Uno scatto pubblicato lo scorso giugno, a un anno dalla morte della Voltan, era stato corredato dalle seguenti parole: 'Mi manchi tanto'.

Decine di persone, nelle ultime ore, avevano tentato di contattare Marco Favaro, recandosi anche nella sua abitazione. Tutti hanno fatto troppo tardi. Dopo quel post su Facebook, il 50enne si è subito recato nella sua pizzeria e si è suicidato.

Segui la nostra pagina Facebook!