Il governo spagnolo sta studiando delle misure per aumentare la produttività del paese, e tra le opzioni al vaglio c'è quella di mettere le lancette dell'orologio indietro di un'ora, ovvero tornare al fuso orario di Greenwich, che sarebbe quello più indicato per la posizione geografica del paese. Attualmente la zona oraria in vigore in Spagna è la stessa usata da paesi come Italia e Germania, e non quella di Londra, utilizzata dalla Spagna fino al 1942. Questo comporta che il paese sia sempre almeno un'ora avanti rispetto all'ora solare, e addirittura due quando è in vigore l'ora legale.

Il dittatore Franco aderì alla zona oraria del Fuhrer

La Spagna originariamente utilizzava l'orario di Greenwich, lo stesso di Inghilterra e Portogallo, ma nel 1942 il dittatore Francisco Franco decise di lasciare l'orario utilizzato dal "nemico" inglese per allinearsi a quello in vigore nei paesi degli amici Hitler e Mussolini.

Questo comporta che in Spagna le giornate lavorative inizino più tardi e si prolunghino fino a tardo pomeriggio. Alla morte di Franco nel 1975 il paese si avviò verso la democrazia, ma nessuno si preoccupò di risolvere la questione oraria.

La Spagna vuole tornare alla normalità

Il governo spagnolo ha intenzione di tornare all'ora di Greenwich, in modo da anticipare l'inizio e la fine delle giornate lavorative, allineandosi agli usi europei. L'idea è quella di fare iniziare la giornata lavorativa entro le nove e la fine entro le sei pomeridiane, cosa che garantirebbe anche maggiore tempo libero ai cittadini, e li indurrebbe ad andare a dormire più presto. Gli spagnoli infatti ad oggi pur utilizzando il nostro orario sono costretti a fare tutto un'ora più tardi, per godere delle stesse ore di luce.

I migliori video del giorno

La proposta di spostare le lancette dell'orologio è stata avanzata dalla ministra del Lavoro Fàtima Bàñez, e la misura dovrebbe essere presto approvata con larga maggioranza. Ma per tornare alla "normalità" sarà necessario convincere i lavoratori ed i sindacati a modificare le loro abitudini. E non sarà un compito facile.