Nuova tragedia in Calabria. Non rientrava a casa da due giorni Giuseppe Marsico, pensionato 82enne di Mileto; nel vibonese. L'uomo si era allontanato da casa da martedì scorso senza dare spiegazioni alla guida della propria vettura. A nulla è valsa l'attesa e inutili si sono rivelate le ricerche intensificatesi proprio nelle prime ore di questa mattina e avviate nella giornata di ieri dopo l'allarme lanciato dai familiari. A trovarlo privo di vita un gruppo di cacciatori che hanno notato il veicolo abbandonato e immediatamente lanciato l'allarme.

Ritrovato senza vita in località Pigno

Secondo quanto segnalato dai familiari agli uomini dell'arma dei Carabinieri l'uomo si sarebbe allontanato della propria abitazione martedì scorso senza più farvi ritorno.

Giuseppe Marsico era un pensionato 82enne residente a Melito nel vibonese. I familiari preoccupati per lo stato di salute del pensionato hanno allertato le forze dell'ordine nella mattina di ieri affermando che l'uomo, affetto anche da demenza senile, si era allontanato a bordo della propria automobile. Il ritrovamento sarebbe stato effettuato sul fondo di un burrone in località Pigno, i cacciatori sarebbero stati insospettiti dalla presenza di quel veicolo abbandonato nel nulla.

Inutili i soccorsi e le ricerche delle ore precedenti

Il ritrovamento del corpo è stato effettuato nelle scorse ore da un gruppo di cacciatori. Gli uomini hanno immediatamente allertato le forze dell'ordine e sollecitato l'arrivo dei mezzi di soccorso. Sul luogo del ritrovamento per effettuare i rilievi hanno operato gli uomini della compagnia della stazione dei Carabinieri di Mileto.

I migliori video del giorno

Ha recuperare il corpo dell'anziano sono stati i Vigili del Fuoco. L'uomo non è stato rinvenuto all'interno della propria automobile che però si trovava nelle vicinanze. Non sono state diffuse informazioni ufficiali sulle cause che hanno provocato la morte dell'uomo. Secondo indiscrezioni l'uomo potrebbe essere stato sbalzato violentemente fuori dall'abitacolo del veicolo.